Tre cani Enpa Monza star della TV

Tre cani del rifugio monzese Enpa sono sbarcati in televisione, insieme ai volontari e al presidente della sezione Giorgio Riva. Si è parlato dell'emergenza nei rifugi del centro sud dell'Italia, ma anche di percorsi di riabilitazione

Tre cani Enpa Monza star della TV
21 Gennaio 2017 ore 09:15

Una nuova avventura per tre cani del rifugio ENPA di Monza, ospiti nella puntata di venerdì 13 gennaio del popolare talk show La Vita in Diretta. Il cucciolone Bueno, anziano setter Mark e la bella Dory hanno fatto il loro debutto televisivo (a dir la verità Mark era già apparso in Tv essendo uno dei protagonista della pubblicità Friskies) accompagnati nientemeno che dall’onorevole Michela Vittoria Brambilla, presidente e fondatrice di Leidaa (Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente), coadiuvata dal presidente della sezione ENPA di Monza e Brianza Giorgio Riva con i volontari Elisa, Tommaso e Tatiana. Cristina Parodi, conduttrice della trasmissione in onda in diretta su Rai 1 da lunedì a venerdì, ha intervistato a lungo l’onorevole Brambilla e, tra i temi trattati, quello di più stretta attualità è stato quello relativo all’emergenza nei rifugi del centro-sud dell’Italia sommersi dalla neve e alla mancata assunzione di responsabilità da parte delle autorità competenti. Degni di plauso, invece, i Carabinieri di Laterza in Puglia che sono riusciti a salvare tutti i 300 cani del canile comunale. Mentre coccolava Bueno (bravo e dolce come il suo nome), Michela Brambilla ha raccontato brevemente la sua storia (abbandonato con i suoi quattro fratelli in due scatoloni sotto una cavalcavia a Brugherio (MB), insieme a quella di Mark (10 anni, portato in canile dai parenti dopo la morte del padrone) e a quella di Dory (trovata a Monza molto spaventata, ma quasi certamente proveniente da un canile del sud, ora molto migliorata grazie a un percorso di riabilitazione mirato). Nella sfortuna sono stati fortunati – ha aggiunto la Brambilla – perché sono stati ospitati nel canile di Monza, gestito egregiamente da ENPA sotto la leadership di Giorgio Riva. Durante l’intervista scorrevano sullo sfondo dello studio le foto di Bueno e dei suoi fratelli, scattate in canile dopo il loro recupero. Michela Brambilla ha poi invitato il pubblico a non acquistare un cane di razza, alimentando tra l’altro anche il traffico dei cuccioli dall’est, ma di adottarne uno in un rifugio – ancora meglio se non di primo pelo. Citando alcuni recenti episodi di cronaca, ha sottolineato inoltre quanto i colpevoli di reati contro gli animali raramente vengano puniti, anticipando che saranno organizzate manifestazioni in piazza per chiedere un giusto inasprimento delle pene e un’effettiva applicazione delle leggi a tutela degli animali, che ci sono ma che troppo spesso restano sulla carta. Per concludere, una piccola ma bellissima notizia: il giorno dopo la loro apparizione in tv, sia il vecchio Mark sia il giovane Bueno sono stati felicemente adottati!

CLICCA QUI PER RIVEDERE LA PUNTATA!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia