LE VITTIME SONO SPESSO GIOVANI

Truffa delle false offerte di lavoro, Codacons: “Attenzione”

Sembrano allettanti, ma nascondono un sistema di sfruttamento

Truffa delle false offerte di lavoro, Codacons: “Attenzione”
Cronaca Brianza, 02 Maggio 2021 ore 10:56

Nuova truffa, nuovo inganno. L’allarme arriva dal Codacons: “Attenzione alle false offerte di lavoro. Sembrano allettanti, ma nascondono un sistema di sfruttamento”.

Truffa delle false offerte di lavoro

Il sistema è semplice: si parte con un annuncio di lavoro che fa cenno ad un salario allettate e ad un lavoro simile alla promozione porta a porta. Le vittime sono spesso ragazzi prima legati ai lavori stagionali che, a causa del Covid, sono rimasti a casa. Una volta "agganciati"; vengono accompagnati dai sdicenti colleghi a chilometri di distanza dal luogo di residenza con un’auto non di loro proprietà per una prima “vendita di prova”.

Dopo la vendita di prova, scatta la trappola

Dopo il primo tentativo porta a porta, spesso andato a vuoto a causa dell’inesperienza dei candidati, i malintenzionati comunicano alla vittima di non essere stata assunta. A questo punto scatta la trappola: per tornare a casa è necessario rimborsare le spese di viaggio causa mancata assunzione. Ecco la truffa: ci si vede indebitamente obbligati a rimborsare decine di euro.

Codacons: “Modo di agire illecito e subdolo”

La truffa è stata segnalata a più riprese al Codacons, l'associazione de consumatori.

Questo modo d’agire, totalmente illecito e subdolo, deve essere assolutamente stroncato. Sono ormai decine le segnalazioni di truffe simili in tutta Italia. Prestate la massima attenzione alle offerte di lavoro, e non rimborsate mai somme non dovute a chi ha condotte poco chiare. E se avete qualche dubbio noi, con il team di legali esperti in casi come il vostro siamo pronti a tutelarvi, assicurano dal Codacons.

Per maggiori informazioni è possibile scrivere a info@codaconslombardia.it

Necrologie