Truffa online sui pc, denunciato un monzese

Truffa online sui pc per un libero professionista di Seregno. La vittima del raggiro dovrebbe recuperare i soldi. Denunciato un monzese nullafacente

Truffa online sui pc, denunciato un monzese
Cronaca 10 Luglio 2017 ore 10:25

Truffa online sui pc, scatta la denuncia per un monzese

Truffa online: vittima un professionista di Seregno

Si era fidato della proposta commerciale di un sito internet per acquistare alcuni computer. In tutto aveva speso un migliaio di euro tramite la tessera «poste pay» ma della merce, dopo parecchi giorni, nessuna traccia. Così un libero professionista seregnese, 40 anni, a metà giugno si era rivolto alla Polizia stradale per denunciare la truffa.

Truffa online sui pc, le indagini

A distanza di poche settimana, le indagini degli agenti hanno permesso di risalire al titolare del conto corrente sul quale erano stati versati i soldi, un 25enne monzese nullafacente, denunciato per truffa. Il conto corrente, su cui erano entrati circa 30mila euro in pochi mesi, è stato «congelato» e la vittima del raggiro dovrebbe recuperare i soldi spesi per i pc… fasulli.

Caccia al “re della truffa”

Intanto prosegue l’attività degli agenti di via Messina per risalire al «re della truffa», che avrebbe pagato il giovane monzese per intestargli il conto corrente sul quale transitavano i denari dei malcapitati acquirenti.

Raggiri sempre più frequenti

Le truffe online, purtroppo sono sempre più frequenti. La conseguenza è che, a livello nazionale, un italiano su due (46%) instaura un rapporto controverso con il computer. E i dati emersi da un’indagine promossa da “Found!”, condotta su circa 2500 italiani di età compresa tra i 18 e i 65 anni, racconta di una situazione non proprio rassicurante. La maggior parte degli utenti individuati in quella fascia di popolazione si sente insicura dei contenuti web. La paura è quella di incappare in bufale contenenti virus (65%) o dialer auto-istallanti (38%). Tra le insidie più temute inoltre c’è la cosiddetta phishing (68%), una tipologia di spam che può portare al furto di informazioni personali sensibili. Ma quante bufale online si incontrano ogni giorno? Qui le principali truffe web che colpiscono gli italiani.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità