Tumore al seno, lo screening si fa sul camper

Oggi e domani sarà possibile sottoporsi gratuitamente ai controlli in piazza Roma e a San Donato e Sant'Albino

Tumore al seno, lo screening si fa sul camper
Cronaca 26 Ottobre 2017 ore 09:30

Oggi e domani il camper di Salute Donna in piazza per lo screening del tumore al seno

Ottobre di prevenzione

Come ogni anno, Salute Donna Onlus sta girando le piazze di tutta la Brianza per sottoporre le donne allo screening del tumore al seno e delle malattie dei polmoni. È la campagna itinerante “Ottobre in salute… donna 2017”, un’iniziativa giunta alla seconda edizione, che dal 2 al 28 ottobre farà tappa a Milano, Monza e province.

Dove

Sarà possibile sottoporsi gratuitamente alla visita di prevenzione oggi e domani. In particolare oggi il camper fermerà tutto il giorno in piazza Roma vicino all’arengario, mentre domani – venerdì – alla mattina sarà in piazza Bonatti a San Donato e il pomeriggio in piazza Pertini a Sant’Albino.

Come funziona

Il progetto è promosso in collaborazione con l’Istituto nazionale tumori di Milano. I medici offriranno visite gratuite alle donne. L’ambulatorio itinerante sarà in piazza ad Abbiategrasso, Albiate, Barlassina, Cologno Monzese, Corbetta, Garbagnate Milanese, Magenta, Marcallo con Casone, Milano, Monza, Seregno, Varedo, Vimercate e Vittuone. I controlli andranno prenotati telefonando al numero verde 800.223295.

La prevenzione

«Ci aspettiamo che le donne, sempre più numerose colgano l’importanza costituita dalla prevenzione», ha spiegato Anna Mancuso, monzese presidente di Salute Donna Onlus.

 

 

 

 

 

Anche le Ats in campo

Anche le Ats della Brianza  investono sulla prevenzione dei tumori al seno e del colon retto. Inoltre da quest’anno, la fascia d’età target dei cittadini coinvolti è stata ampliata, passando dalla fascia di età -69 anni alla fascia di età 50-72 anni. “Ampliare il numero di soggetti che ricevono la lettera di invito significa favorire l’accesso alla prestazione ad di un numero sempre maggiore di cittadini, che è uno dei nostri obiettivi”, ha spiegato il Direttore Sanitario Silvano Lopez.  Per quanto riguarda lo screening mammografico le donne interessate ricevono dall’Atsuna lettera con un appuntamento per effettuare la visita, mentre il target del colon retto riceve un invito a recarsi in una delle farmacie del territorio per il ritiro del kit necessario per la raccolta del campione fecale con le indicazioni sulle modalità di riconsegna del campione.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità