Tutti in sella per il secondo VespAperiTour

Un'ottantina gli appassionati della mitica Vespa che hanno risposto presente all'invito di Paola Bencini

Tutti in sella per il secondo VespAperiTour
Caratese, 25 Giugno 2018 ore 15:06

Tutti in sella a Briosco per il secondo VespAperiTour. Un’ottantina gli appassionati della mitica Vespa che hanno risposto presente all’invito di Paola Bencini.

Tutti in sella per il secondo VespAperiTour

In sella della mitica Vespa

Sabato le due ruote erano tantissime e tutte colorate. Un’ottantina i partecipanti  arrivati da tutta la Lombardia per la seconda edizione del VespAperiTour.  Organizzato al  Bar Bencini  da Paola Bencini in collaborazione con Vespa Club Agrate I Ribelli, Vespa Club Bulciago, i Maltrainséma e Vespa Club Cantú.

Dallo storico bar di via Fornacetta, attraversando i paesi del parco della Valle del Lambro, in sella alla due ruote più famosa d’Italia, l’allegra comitiva ha raggiunto Consonno. Lì, nella Città Fantasma, è stata accolta dall’Associazione Amici di Consonno. Interessante la visita guidata  a cura di  Giovanni Zardoni che, attraverso la sua spiegazione, ha saputo dar vita ai “ruderi” e a far immaginare quella che era la vita mondana in quella che veniva definita la “Las Vegas della Brianza” oltre quarant’anni fa.

Tour tra i paesi della Valle del Lambro

Seconda tappa, il Monastero di Santa Maria del Lavello a Calolziocorte. A fare gli onori di casa il vicesindaco Aldo Valsecchi e il consigliere Pamela Maggi. Sul selciato, una sorpresa: un grande cuore disegnato appositamente per l’occasione. Al suo interno sono state poi  parcheggiate tutte le due ruote. Queste ultime benedette da don Antonio Vitali, parroco di Foppenico. A  seguire, la visita guidata con l’architetto Daniele Maggi.

“Il gioco di squadra fatto con il cuore premia sempre”, ha commentato Bencini.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia