Cronaca

Ubriaca entra in un capannone, dà di matto e finisce in ospedale

La donna è stata poi trasferita dai volontari della Croce Verde al San Gerardo. Sul posto anche i Carabinieri di Lissone

Ubriaca entra in un capannone, dà di matto e finisce in ospedale
Cronaca Monza, 13 Aprile 2018 ore 15:59

E’ entrata, visibilmente ubriaca, in un capannone a Lissone urlando di essere stata aggredita in strada da un uomo, mandato da un suo ex spasimante.

Ubriaca, sul posto anche i Carabinieri

Ieri mattina, giovedì, poco prima di mezzogiorno una donna polacca di 39 anni è stata soccorsa in via Ponchielli dai volontari della Croce Verde in evidente stato d'ebbrezza.

Leggi anche: Ruba il Bancomat e preleva 2mila euro: incastrato da un… neo

La donna, che vive a Lissone insieme al compagno, è entrata in un capannone chiedendo di poter chiamare il 118 dopo aver subito un'ipotetica aggressione.

Ricoverata al San Gerardo

Sul posto, insieme a un’ambulanza, sono intervenuti anche i Carabinieri di Lissone. I militari dell'Arma hanno tranquillizzato la 39enne e poi l’hanno accompagnata in codice verde all'ospedale San Gerardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie