Cronaca
Array

"Ucciso" dal Covid, chiude il bar della stazione

La drastica decisione della titolare Giovanna Palazzolo: "Troppe spese, ho dovuto farlo a malincuore".

"Ucciso" dal Covid, chiude il bar della stazione
Cronaca Seregnese, 12 Gennaio 2022 ore 18:12

"Ucciso" dall'emergenza Covid, chiude i battenti il bar della stazione ferroviaria di Meda.

Chiude il bar della stazione

"La pandemia mi ha ucciso. Sono stati due anni difficilissimi e dopo un breve periodo in cui ho creduto di risollevarmi mi sono ritrovata di nuovo a terra. A malincuore ho dovuto prendere la decisione di chiudere la mia attività dopo 17 anni». Ha le lacrime agli occhi e la voce le si spezza per la commozione. Giovanna Palazzolo, 52enne«adottata» da Meda, ha chiuso il Nord Express Cafè, il bar della stazione ferroviaria dove per anni ha dispensato sorrisi e offerto un servizio fondamentale ai clienti, tanti dei quali diventati anche amici.

Un'avventura iniziata 17 anni fa

Un'avventura iniziata 17 anni fa, quando Palazzolo aveva preso in gestione il chiosco edicola che prima si trovava sulla banchina dello scalo ferroviario e poi è stato spostato all’esterno. "Me ne sono occupata per undici anni, poi Ferrovie Nord mi ha proposto di continuare l’attività con tanto di bar nella struttura che sarebbe stata costruita proprio in stazione - prosegue - Una nuova sfida, che ho accettato con entusiasmo". E che è andata benissimo per tutto il 2019.

I problemi iniziati con la pandemia e la decisione di chiudere

Poi, nel 2020, l’avvento della pandemia da Covid-19 e i problemi causati dal lockdown che ha bloccato tutti in casa. Nessuno usciva, prendeva il treno, si fermava al bar a bere il caffè o per le giocate Sisal. E purtroppo la vendita dei giornali non è bastata. "La situazione è peggiorata a tal punto che ho dovuto anche vendere la mia auto per pagare alcuni fornitori", si sfoga Palazzolo, che purtroppo ha dovuto chiudere la sua attività: "Mi è dispiaciuto tanto e ci sono rimaste male anche le tante persone che in questi anni hanno avuto modo di apprezzare la mia serietà e professionalità. Sono rimasta sorpresa dalle tantissime dimostrazioni di affetto e vicinanza che ho ricevuto, significa che ho lasciato il segno".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie