Uno sportello per tutelare i diritti dei detenuti monzesi VIDEO

Il nuovo servizio offerto dalla Casa circondariale di via Sanquirico è stato presentato martedì.

Monza, 19 Luglio 2018 ore 14:24

Uno sportello per tutelare i diritti dei detenuti monzesi. Il nuovo servizio offerto dalla Casa circondariale di via Sanquirico è stato presentato martedì.

Uno sportello per tutelare i diritti dei detenuti monzesi

Uno sportello per tutelare

Come essere più vicini ai detenuti e chi opera nelle case circondariali? Una domanda, quella che si è posto mesi fa il difensore regionale e garante dei detenuti, Carlo Lio, a cui ha fatto seguito un progetto innovativo. Monza, quindi, è tra i primi comuni a dotarsi di un vero e proprio ufficio. Sarà posizionato all’interno della casa circondariale di via Sanquirico. I detenuti, dunque, potranno far pervenire richieste o istanze in merito al rispetto dei propri diritti civili.

Uno sportello per tutelare i diritti dei detenuti monzesi

Tante tematiche

Al garante, dunque, potranno anche essere segnalati eventuali disagi dovuti alla restrizione della libertà personale. Tante, comunque, le tematiche che si potranno affrontare: dalle pensioni all’invalidità, ma anche disoccupazione, tasse, accesso ai servizi sanitari, allo svolgimento di corsi e certificazioni scolastiche e professionali. Non ultimo anche problemi concreti, come quello di poter utilizzare la patente di guida per chi è in possesso del permesso di lavoro all’esterno della casa circondariale.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia