cambio generazionale

Va in pensione lo storico edicolante della piazza

Dopo 34 anni di attività,  Pietro Spiezio cede il chiosco al novese Silvio Battistello

Va in pensione lo storico edicolante della piazza
Cronaca Desiano, 20 Gennaio 2021 ore 13:15

Va in pensione lo storico edicolante della piazza. Dopo 34 anni di attività,  Pietro Spiezio cede il chiosco al novese Silvio Battistello

Va in pensione lo storico edicolante della piazza

La storica edicola di piazza Marconi cambia proprietario: da 34 anni in mano a Pietro Spiezio, il chiosco  passa a Silvio Battistello. Non solo un passaggio di consegna ma anche un cambio generazionale: Spiezio, 76 anni e Battistello, 43. Un’epoca che si chiude e una che è tutta in divenire. Così vogliamo immaginarci il futuro dell’edicola situato nel cuore di Nova Milanese, punto di riferimento per i novesi di tutte le età che da anni acquistano quotidiani, riviste, giornali locali o semplici figurine.

Il chiosco aprì nel 1987

“Lavoravo come piccolo imprenditore edile, quando nel 1987 ho voluto acquistare l’edicola per mia moglie, Carmela Celli – spiega Spiezio – A quei tempi pensavo solo di darle una mano ogni tanto, poi però è diventata il mio primo lavoro e la mia seconda casa”.
L’edicola è stata testimone di tutti i cambiamenti del centro città: “Inizialmente era di forma rettangolare ed era posizionata dove ora c’è la fontana – racconta lo storico edicolante – Poi per rifare la zona è stata spostata in piazza Gioia. Al termine dei lavori, è stata posizionata all’angolo con via Roma ed è diventata di forma ottagonale”.

“Una volta ho cacciato un ladro”

Spiezio ha trascorso tanti anni e momenti al suo interno: “Una volta, un ladro ha provato a rubarmi l’incasso, minacciandomi con un coltello – racconta – Ma io ero giovane e gliel’ho impedito, cacciandolo fuori a calci”. Ora, però, superati di gran lunga i settanta, è arrivato il momento della meritata pensione.

“Incrocio le dita per questa nuova esperienza”

L’attuale proprietario, infatti, è Silvio Battistello, novese doc. Trasferito solo di recente nella vicina Calderara, ha sempre vissuto e frequentato la città. “Era da anni che volevo mettermi in proprio – spiega – Mi piace che l’edicola sia in centro, è un buon punto di partenza”. Lavorerà al suo interno con l’aiuto della sua famiglia: “Mi daranno una mano i miei genitori e mia moglie – dice – Qui sono racchiusi i nostri sogni e le nostre speranze. Non posso che incrociare le dita per questa nuova esperienza”. Nel periodo iniziale il vecchio proprietario affiancherà il nuovo, per introdurlo al mondo dei giornali e delle riviste. “Ora, per me, è solo un piacere poter tramandare i consigli, sperando che possa portare avanti l’edicola e renderla migliore”, ha concluso Spiezio.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli