Sanità e salute

Vaccinazioni antinfluenzali: l’Ats Brianza chiede aiuto ai Comuni

Cercansi locali ampi, coperti e con percorsi di ingresso e uscita separati.

Vaccinazioni antinfluenzali: l’Ats Brianza chiede aiuto ai Comuni
Monza, 27 Agosto 2020 ore 08:29

Vaccinazioni antinfluenzali: l’Ats chiede aiuto ai Comuni. In molti casi gli studi medici non sono adatti per una campagna a tappeto, di qui la lettera che l’Azienda di tutela della salute ha inviato a tutti i sindaci del territorio.

Vaccinazioni antinfluenzali: l’Ats Brianza chiede aiuto ai Comuni

Mentre sono in corso i test sierologici per gli insegnanti che si apprestano a iniziare un nuovo anno scolastico è già tempo di pensare alle vaccinazioni antinfluenzali, che in epoca di pandemia acquistano ancora maggiore importanza.

L’Ats Brianza si è mossa per tempo e, in attesa del vaccino,  qualche settimana fa ha inviato una lettera a tutti i sindaci del territorio. In calce la firma del direttore generale dell’Ats Brianza Silvano Casazza e del presidente della Conferenza dei sindaci Flavio Poiano. Nella missiva si chiede una mano per l’organizzazione della campagna, anche per la possibile co-circolazione di virus influenzali e Covid-19.

Nella missiva “viene fortemente raccomandata non solo la somministrazione del vaccino antinfluenzale”, ma vengono altresì indicati alcuni livelli/obiettivo di copertura che nella popolazione anziana, e in altre sottopopolazioni a rischio, si auspicano “essere almeno pari al 75%” sottolineano Casazza e Poiano nella missiva. Anche in Brianza per raggiungere quella quota di copertura c’è quindi da fare un bel balzo in avanti. L’Ats, di concerto con le Asst di Monza, Vimercate e Lecco, ha quindi definito un apposito piano di lavoro, individuando nei medici di medicina generale “i soggetti che possono garantire la copertura vaccinale degli anziani di età pari o superiore ai 65 anni”.

Il problema però, visto il persistere dello stato di emergenza legato al Covid-19, è che gli ambulatori medici in tanti casi non assicurano il necessario distanziamento. Quindi bisogna trovare altri luoghi per effettuare le vaccinazioni ed è qui che entrano in gioco i sindaci.

I primi cittadini brianzoli, previo contatto con i medici di medicina generale che operano sul territorio comunale, sono stati quindi invitati dall’Ats a “individuare gli spazi adeguati al distanziamento e riparati dalle intemperie, visto anche il periodo stagionale; assicurare la collaborazione della Protezione civile o altri gruppi di volontariato presente per regolare l’accesso dei pazienti”.

Ats elenca anche i requisiti minimi obbligatori o auspicabili che devono essere garantiti per le vaccinazoni. Partiamo da quelli obbligatori: percorsi separati di entrata e uscita dei pazienti; frigorifero per la catena del freddo; possibilità di accesso a un bagno con lavandino per l’igiene delle mani e contenitore per lo smaltimento dei rifiuti. Il requisito auspicabile è una postazione per la registrazioni delle vaccinazioni effettuate.

Alla lettera, l’Azienda di tutela della salute ha allegato una scheda in cui i sindaci devono segnalare quale è lo spazio messo a disposizione, per quanti giorni alla settimana e in quali orari e se c’è il supporto della Protezione civile (ai sindaci è stato chiesto di fornire risposta entro domani, venerdì 28 agosto).

Per i sindaci di Monza e Brianza, insomma, dopo la non facile gatta da pelare per la ripresa scolastica (con tanto di referendum costituzionale a una settimana dall’inizio delle lezioni e conseguente ricerca di spazi per i seggi per non interrompere le lezioni appena iniziate) anche un altro tema da affrontare.

Ricordiamo che la vaccinazione antinfluenzale è gratuita per gli over 65, i bambini fino a 6 anni, le categorie professionali più a rischio, medici, infermieri, operatori sanitari e socio sanitari. Per i bambini fino a 6 anni, ha assicurato l’assessore regione al Welfare Giulio Gallera «sarà disponibile un nuovissimo vaccino spray, senza quindi il trauma della puntura, che in altre parti del mondo viene utilizzato con ottimi risultati».

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia