Verso il vaccino

Vaccini Covid: Vimercate sarà centro di stoccaggio

Gallera: "La popolazione target, in questa prima fase, è stimata in circa 260 mila persone: operatori sanitari, ospiti e personale delle RSA".

Vaccini Covid: Vimercate sarà centro di stoccaggio
Cronaca Vimercatese, 08 Dicembre 2020 ore 15:53

C’è anche l’ospedale di Vimercate tra i siti di stoccaggio dei vaccini  anti Covid individuati sul territorio regionale. La struttura è infatti dotata di infrastrutture adeguate per la conservazione dei vaccini che necessitano di una catena del freddo estrema (-75 gradi).

Vaccini Covid: il Piano Strategico illustrato dal Ministro

In base al Piano Strategico illustrato dal ministro per la Salute Roberto Speranza, le prime dosi di vaccino sul territorio nazionale potrebbero essere distribuite dal primo trimestre 2021. La distribuzione si dovrebbe completare entro il quarto trimestre.

La campagna vaccinale, gratuita per tutti, verrà in prima battuta riservata a operatori sanitari e socio sanitari; seguiranno gli ospiti e gli operatori delle strutture per anziani e successivamente le persone in età avanzata. Con l’arrivo di ulteriori dosi di vaccino, tra la primavera e l’estate, la vaccinazione potrebbe essere estesa anche alle altre fasce della popolazione.

Macchina al lavoro anche in Lombardia

Anche l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, ha confermato che la macchina organizzativa per la somministrazione dei vaccini anti-Covid è in movimento e ha prodotto i primi indispensabili interventi.
“Il dialogo con il Commissario per l’emergenza, che fornirà le dosi e i kit per le vaccinazioni, è aperto e costante – ha detto Gallera – La popolazione target, in questa prima fase, è stimata in circa 260mila persone: operatori sanitari, ospiti e personale delle RSA. Dopo una serie di riunioni operative, insieme al Direttore Generale Welfare Marco Trivelli, abbiamo nominato un responsabile tecnico e individuato i 66 luoghi per lo stoccaggio dei vaccini. Il 25 novembre è stata avviata la gara per la fornitura di freezer speciali, capaci di raggiungere i 75 gradi sotto lo zero, per la conservazione dei prodotti. Stiamo acquistando furgoni con frigoriferi per le vaccinazioni nelle RSA e sul territorio. Stiamo già ipotizzando le misure per i mesi successivi, quando arriveranno da parte del Commissario ulteriori dosi vaccinali che saranno somministrate a partire dalle fasce più fragili della popolazione”.

TORNA ALLA HOME 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità