Menu
Cerca
Il caso

Vaccini sprecati a Carate: l'Azienda ospedaliera smentisce

L’Asst conferma che all'ospedale non è stata dispersa alcuna dose di vaccino. Ad oggi - fanno sapere dalla direzione - è già stato somministrato il vaccino Pfizer ad oltre 1.600 cittadini ultraottantenni.

Vaccini sprecati a Carate: l'Azienda ospedaliera smentisce
Cronaca Caratese, 04 Marzo 2021 ore 12:49

"Priva di fondamento": così l'Azienda ospedaliera smentisce la notizia che a Carate Brianza sarebbero stati sprecati una novantina di vaccini Covid.

Mammì (M5S): 90 fiale rese inutilizzabili all'ospedale di Carate

E' arrivata a poche ore distanza la replica a quanto il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Gregorio Mammì aveva messo nero su bianco in un'interrogazione rivolta ieri, mercoledì 4 marzo, all'assessore regionale alla Sanità, Letizia Moratti.

L'esponente grillino ha chiesto chiarimenti circa la segnalazione che, all’ospedale di Carate Brianza, ben "novanta dosi del vaccino Pfizer-Biontech sarebbero divenute inutilizzabili a seguito dello scongelamento e della mancata inoculazione a persone ultraottantenni" (leggi qui).

La replica dell'Asst della Brianza

"E' una notizia assolutamente priva di ogni fondamento. Il nostro impegno, dall’inizio della campagna vaccinale anti Covid, è non sprecare alcuna dose di vaccino. E’ un impegno quotidiano: se per qualsiasi contrattempo qualche cittadino con età over 80 prenotato tramite canale Regione Lombardia - Aria non si presenta nelle sedi vaccinali (gli ospedali di Vimercate, Desio e Carate), l’organizzazione di Asst Brianza attinge prima ad una lista fornita da Ats di pazienti che hanno già aderito al portale regionale ma non hanno ancora avuto prenotazione; in seconda battuta ad una lista di pazienti conosciuti dagli ospedali dell’Azienda Socio Sanitaria Territoriale, rigorosamente over 80, perché sottoposti ad esempio, al vaccino antinfluenzale o perché pazienti cronici in carico agli specialisti dell’Asst", spiega in una nota diffusa nel corso della tarda mattinata di oggi, giovedì, dalla direzione dell'Asst della Brianza.

Con questa modalità - aggiunge ancora l'Azienda ospedaliera - "si coprono eventuali non presentazioni alla somministrazione del vaccino".

L’Asst conferma, dunque, che anche all'ospedale di Carate Brianza non è stata dispersa alcuna dose di vaccino. Ad oggi - fanno sapere dalla direzione dell'Azienda con sede a Vimercate - è già stato somministrato il vaccino Pfizer ad oltre 1.600 cittadini ultraottantenni.

Necrologie