Meningite, più pediatri per garantire le vaccinazioni

L'Ats Brianza, in seguito alla nostra inchiesta sulle disponibilità per effettuare il vaccino contro il Meningococco B, chiarisce la situazione.

Meningite, più pediatri per garantire le vaccinazioni
Cronaca 18 Novembre 2017 ore 12:00

L’Ats Brianza, in seguito alla nostra inchiesta sulla disponibilità di appuntamenti per effettuare la vaccinazione contro il Meningococco B, precisa: “La collaborazione con i pediatri si sta infittendo per garantire un’attesa congrua”.

Meningite: più pediatri per garantire i vaccini

Con una nota trasmessa al Giornale di Monza l’Ats chiarisce che nell’ultimo periodo, vista la crescente richiesta di vaccinazioni per il meningococco B e l’ applicazione del nuovo Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale, si sono create lunghe attese per usufruire della prestazione. 

L’accordo

Proprio per ovviare a questo problema – chiarisce l’Ats Brianza – “la Direzione Generale Welfare di Regione Lombardia è intervenuta e ha sancito la possibilità di accordo con i pediatri di famiglia per il supporto all’erogazione della vaccinazione antimeningococco B in regime di co-pagamento”.

58 pediatri sul territorio

Sul territorio di Monza e Brianza si è così creata una rete di 58 pediatri che sta lavorando in ambulatorio per assicurare la vaccinazione, in via prioritaria a tutti gli assistiti in lista di attesa. Alla data del 10 novembre 2017, risultano registrate dai pediatri di famiglia 1.170 vaccinazioni antimeningococco B.

Una rete in crescita

Vista il costante aumento delle richieste la collaborazione con i pediatri si sta ulteriormente infittendo  anche se – spiega l’Ats – non ci si trova in una situazione di emergenza sanitaria tale da giustificare una rincorsa al vaccino.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità