Menu
Cerca
monza

Via Buonarroti, i marciapiedi sono a “ostacoli”

Nel mirino dei residenti i danni causati dalle radici delle piante.

Via Buonarroti, i marciapiedi sono a “ostacoli”
Cronaca Monza, 21 Aprile 2021 ore 14:17

Solchi, avvallamenti, buche e protuberanze caratterizzano i marciapiedi di un tratta di via Buonarroti.

Marciapiedi a ostacoli

Le condizioni del marciapiede di via Buonarroti non fanno dormire sonni tranquilli ai residenti il degrado si concentra in particolar modo tra i civici 5 e 28  su entrambi i lati della strada. A farsi portavoce del disagio è stata la residente Carmela Colurci 

Non è una questione emersa di recente – ha spiegato la donna – Le prime segnalazioni che abbiamo fatto al Comune risalgono infatti a più di dieci anni fa».

Nel mirino ci sono gli alberi che fiancheggiano la strada e sono delimitati da una cordolatura e una pavimentazione rialzata che corre sul marciapiede che, con le loro radici avrebbero danneggiato il selciato.

“Ormai non uso neanche più il trolley per fare la spesa perché le ruote fanno fatica a procedere – ha aggiunto – C’è anche poco spazio dove passare e per chi ha un passeggino o una sedia a rotelle i problemi sono ancora più grandi. Figuriamoci poi quando piove dove oltre agli ostacoli ci sono anche le pozzanghere. Sono anni che chiediamo al Comune di trovare una soluzione…”.

La consulta

La situazione degli alberi di via Buonarroti non è sconosciuta alla consulta di quartiere che da tempo è in contatto con il Comune.

“Da circa un anno siamo in contatto con l’Ufficio giardini – ha spiegato il coordinatore della consulta di quartiere Luigi Longoni – I tecnici stanno effettuando una mappatura completa di tutti gli alberi in modo da arrivare a una soluzione e sapere cosa fare nei vari casi. Si tratta in alcuni casi di alberi vetusti ma è difficile trovare una soluzione che vada bene a tutti. Purtroppo creare il verde posizionando gli alberi lungo un marciapiede non è la soluzione ideale, perché vivono male le piante e in più creano problemi ai marciapiedi e ai sottoservizi”

Necrologie