Cronaca

Via Colombo, il ponte sul Lambro sarà demolito

Via Colombo, il ponte sul Lambro sarà demolito. La Giunta ha deciso così in questi dopo giorni dopo aver ricevuto i risultati delle prove di carico

Via Colombo, il ponte sul Lambro sarà demolito
Cronaca Monza, 17 Ottobre 2018 ore 12:46

Via Colombo, il ponte sul Lambro sarà demolito.

La decisione

La Giunta ha deciso così in questi giorni dopo aver ricevuto i risultati delle prove di carico. I test dei giorni scorsi con tonnellate di sacchi gonfiati d'acqua hanno confermato carenze di elasticità della struttura. Da qui la primissima decisione di mantenere il divieto di accesso e transito a mezzi, biciclette e pedoni.

Demolizione e ricostruzione

Sindaco e assessori pensano dunque alla demolizione e ricostruzione del ponte. L'intervento verrà inserito nel Piano triennale delle opere pubbliche in allegato al bilancio di previsione. L'Esecutivo ha iniziato a stimare lavori per 500mila euro e l'opera verrà messa in calendario per il 2019. "Si tratta di un preventivo approssimativo", spiega l'assessore alle Opere pubbliche, Simone Villa. Più in generale, il Comune metterà sul tavolo 1 milione di euro anche per gli altri ponti e sottopassi della città.

Riapertura ai pedoni

La Giunta aggiornerà poi la previsione di spesa. Intanto nel breve periodo, l'Amministrazione pensa a come riaprire il transito almeno ai pedoni e ai residenti. L'idea è quella di "puntellare" il ponte e garantire assoluta stabilità. "Si avvicinano però le piene del Lambro e non vorremmo che quei puntelli si trasformassero in una sorta di diga per il fiume. Già dei prossimi giorni, ne sapremo di più dopo esserci confrontati con tecnici ed esperti", aggiunge Villa.

L'appello e le sanzioni

Intanto, come detto, il transito sul ponte rimane interdetto. Anche ai pedoni. E lo stesso assessore lancia un appello: "Nessuno scavalchi e vi passi. Ne va dell'incolumità delle persone". E il Comune minaccia sanzioni per chi taglierà le catene che uniscono i blocchi delle barriere provvisorie. "Abbiamo già qualche foto e qualche video. In questo caso si tratta di un reato penale. Ognuno si regoli di conseguenza".

La paura

Come si ricorderà il ponte era stato chiuso il 19 settembre sulla scorta della grande paura per il crollo del ponte Morandi a Genova. Ironia del destino, il Comune aveva appaltato il monitoraggio di ponti e sottopassi cittadini proprio il giorno della tragedia del ponte in Liguria, a metà agosto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie