Le novità a Lissone

Via libera al progetto del nuovo centro storico – FOTO

La Giunta ha dato l'ok al progetto definitivo al piano di riqualificazione del "salotto buono" della città

Via libera al progetto del nuovo centro storico – FOTO
Cronaca Monza, 05 Dicembre 2020 ore 17:21

Il centro storico di Lissone si sta preparando a rifarsi il look, dopo gli ultimi passaggi concordati con la Soprintendenza dei Beni culturali.

Centro storico: ok al progetto definitivo

Via libera, da parte della Giunta del sindaco Concetta Monguzzi, al progetto definitivo per la riqualificazione di piazza Libertà e del centro storico. Dopo alcuni aggiustamenti tecnici, indispensabili dopo le indicazioni della Soprintendenza dei Beni culturali, il progetto è ora pronto per la conclusione dell’iter.

La piazza e il centro si preparano così a cambiare faccia e ad essere il cuore pulsante e il «salotto buono» della città.
La Soprintendenza, infatti, ha confermato l’impianto generale del piano uscito vincitore dal concorso di idee votato due anni fa dagli stessi cittadini.

Acqua e fontane

Confermata la realizzazione, al centro della piazza, di una grande fontana quasi a voler «rimpiazzare» la storica vasca trasferita negli anni Duemila nella vicina piazza 4 Novembre. Tra gli interventi c’è anche la completa riqualificazione delle fontanelle a raso posizionate davanti alla facciata di Palazzo Terragni e ormai spente da parecchi anni a causa delle infiltrazioni nel parcheggio interrato sottostante.

Sempre legato al tema che riprende le origini della città dei «Lixiones», sarà la presenza di una striscia d’acqua davanti alla facciata della seicentesca Villa Mussi-Pansa (oggi in fase di restauro) all’angolo con via Madonna.

3 foto Sfoglia la gallery

Verde e Parco De Capitani

Ma la vera novità del progetto è l’ampliamento degli spazi verdi e la messa a dimora di nuovi alberi e pianti in tutta l’area. Oltre ai nuovi alberi ad alto fusto lungo la fascia carrabile a Nord dell’area pedonale, saranno anche posizionate delle grandi «vasche floreali» con annesse sedute.

Anche il Parco De Capitani, l’ex giardino di Villa Magatti, cambierà volto. Questa zona, ombreggiata dai suoi grandi alberi secolari, diventerà il punto di ritrovo soprattutto per i più piccoli con delle installazioni ludiche.

Valorizzazione della «storia»

Tutti i nuovi lavori, che da cronoprogramma dovranno impiegare alcuni mesi per portare a completamento tutte le fasi, serviranno a valorizzare anche il patrimonio storico e artistico del centro cittadino. Pannelli informativi vicino ai principali monumenti, chiese e palazzi, ma anche un nuovo concept di illuminazione avranno lo scopo di mettere in risalto i «tesori» della città.

Ascensore e via Loreto

Confermata anche la presenza del nuovo, e quantomai necessario, ascensore che collegherà la superficie con il parcheggio interrato che si trova sotto alla piazza. Infatti una delle principali richieste portate avanti dall’Amministrazione in fase di progetto era quella di poter inserire un ascensore per garantire l’accessibilità all’autosilo anche a disabili o carrozzine.

Ma il progetto di riqualificazione potrebbe interessare anche l’asse di via Loreto con la sistemazione del manto stradale, eliminando l’antiestetico asfalto per sostituirlo con dei materiali «nobili» degni di un centro storico. Verrà messa mano anche a via Palazzine e a piazza Giovanni XXIII con l’inserimento di nuovi spazi verdi. E’ prevista anche la riqualificazione della centrale via San Giuseppe che collega la piazza con piazza Cavour.

Il commento del vicesindaco

«Ci siamo, ora che c’è l’ok al progetto definitivo aspettiamo solo che lo studio incaricato presenti il progetto esecutivo per poi partire con i lavori»: questo è il commento del vicesindaco Marino Nava, assessore ai Lavori pubblici con delega alla riqualificazione del centro, dopo l’approvazione del progetto definitivo per la sistemazione di centro e piazza Libertà.

Entro la fine dell’anno si completerà la fase burocratica ed entro il prossimo anno la piazza e il centro saranno sistemati. Nel bando era previsto anche l’abbattimento delle barriere architettoniche e per questo, rispondendo a una esigenza della cittadinanza, abbiamo inserito anche un ascensore per collegare la superficie con il parcheggio interrato della piazza.

Ma i lavori non interesseranno solamente il salotto di piazza Libertà.

Abbiamo previsto, parallelamente alla riqualificazione, anche la sistemazione di tutta via Loreto creando così il “decumano” della città tra piazza Italia e via Sant’Antonio – ha continuato Nava – Si metterà mano anche a via Palazzine e, non ultima, verrà completamente riqualificata e resa più bella anche via San Giuseppe nel tratto tra piazza Cavour e piazza Libertà: il centro storico non è solo la piazza centrale, ma anche tutte le vie intorno.

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE DEL GIORNALE DI MONZA

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità