Via Vicenza, avanti tutta con la bretella per chiudere il passaggio a livello

Nel secondo trimestre del prossimo anno uscirà il bando per la realizzazione dell'opera.

Via Vicenza, avanti tutta con la bretella per chiudere il passaggio a livello
Seregnese, 31 Dicembre 2017 ore 08:24

Regalo di Natale per gli abitanti di via Vicenza: la bretella si farà. L’annuncio è del sindaco Maurilio Longhin, reduce, nei giorni scorsi, dell’ennesimo vertice milanese sui trasporti e sulle infrastrutture: “La delibera che darà il via al procedimento è in fase di stesura in Regione. Nel secondo trimestre del prossimo anno uscirà il bando per la realizzazione dell’opera”.

Un’opera tanto attesa dagli abitanti

Un’opera che gli abitanti di via Vicenza, “ostaggio” del passaggio a livello che taglia la loro strada e la isola ogni volta che si abbassano le sbarre, attendono con trepidazione.
I lavori consistono nella realizzazione di una nuova bretella, sostitutiva del passaggio a livello di via Vicenza, sulla linea S9 di Trenord, la Saronno-Seregno-Albairate. Una strada che passerà per il Biulè bypassando il passaggio a livello, che verrà definitivamente chiuso. “Ho avuto conferma dalla Regione – spiega il sindaco – che l’opera è passata in priorità uno, e che quindi verrà realizzata quanto prima”. Il passaggio al livello più alto della scala delle priorità è stato possibile grazie alla compartecipazione del Comune ai costi complessivi. L’importo stanziato dall’Amministrazione nei mesi scorsi è di 220mila euro, che si vanno ad aggiungere ai circa 105mila già impiegati per l’acquisizione delle aree che saranno tagliate dalla strada di prossima realizzazione.

Esasperati i residenti

Intanto, continua il pressing dei residenti esasperati. Una delegazione era presente, non a caso, tra il pubblico dell’ultima seduta del Consiglio comunale. Come un mese prima, gli abitanti si sono fatti vedere in aula per ricordare agli amministratori, senza clamore ma con determinazione, che pretendono una soluzione al loro annoso problema.
Nell’attesa che la bretella passi dalla carta alla realtà, non è escluso che l’Amministrazione venga loro incontro e realizzi la strada non carrabile (destinata ai bambini ed anziani in bicicletta, alle mamme con passeggini ed ai disabili) che consenta di collegare, almeno a piedi, il rione San Giuseppe al “resto del mondo”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia