Cronaca
Fermati dai Carabinieri

Viaggiava con 400 grammi di hashish nell'auto, arrestato un 22enne di Cornate

E' successo a Mezzago: a finire nei guai anche altri tre giovani residenti nel Vimercatese.

Viaggiava con 400 grammi di hashish nell'auto, arrestato un 22enne di Cornate
Cronaca Vimercatese, 01 Settembre 2022 ore 08:29

Viaggiava con 400 grammi di hashish nell'auto, arrestato un 22enne. E' successo a Mezzago: con lui sono finiti nei guai anche altri tre giovani residenti sul territorio Vimercatese.

Tradito dal nervosismo

L'arresto è avvenuto nella tarda serata di domenica, a Mezzago. L'operazione anti droga è stata realizzata dai Carabinieri della Stazione di Bellusco che, nell'ambito dei quotidiani servizi volti al contrasto del fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno sorpreso un 22enne (residente a Cornate) in possesso di 400 grammi di hashish (suddiviso in quattro panetti da 100 grammi ciascuno) all'interno del vano portaoggetti dell'automobile su cui viaggiava con tre amici. Il tutto è avvenuto intorno alle 22, quando l'auto, notata da una pattuglia dei Carabinieri di Bellusco, ha cercato di seminare i militari anziché fermarsi all'alt degli stessi. Un atteggiamento che ha immediatamente insospettito le Forze dell'ordine: nel giro di poche centinaia di metri i Carabinieri hanno raggiunto l'automobile e l'hanno perquisita, trovando al suo interno droga e contanti.

Quattro giovani nei guai

A bordo della vettura quattro giovani, tutti incensurati. Alla vista delle Forze dell'ordine i ragazzi hanno iniziato a mostrare segni di nervosismo, tanto da indurre i Carabinieri a procedere con un'immediata perquisizione. All'interno del bauletto anteriore sono stati trovati quattro panetti di hashish (da 100 grammi ciascuno) sigillati e riportanti il marchio "Herbal Rayno". Il controllo, esteso anche agli indumenti dei giovani, ha consentito di rinvenire addosso al 22enne di Cornate la somma contante di 240 euro, ritenuta provento di attività illecite. Il cornatese, seduto sul sedile anteriore dell'auto, ha riferito ai Carabinieri che i panetti erano suoi. Nell'auto i militari hanno rinvenuto anche la somma contante di 870 euro, ritenuta anch'essa provento dell'attività illecita, nonché altri 3 grammi di marijuana e altri 2 di hashish, suddivisa in 11 dosi, addosso a un 18enne di Mezzago, seduto sul sedile posteriore della vettura. Anche gli altri due giovani, un 19enne e un 22enne di Busnago (alla guida del mezzo) nascondevano in tasca rispettivamente 1,5 grammi e 0,5 grammi di hashish.

Le accuse

L'attività intrapresa dai militari ha consentito di ricostruire, a livello di gravità indiziaria e in attesa dei successivi sviluppi, la condotta del 22enne proprietario dei 4 panetti, in relazione al reato contestatogli di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, per la quale il Pm presso la Procura di Monza ha disposto gli arresti domiciliari in attesa del processo per direttissima tenutosi la mattima del 30 agosto. Il giovane dovrà ora rispondere dell'accusa di detenzione di stupefacenti finalizzata allo spaccio. Il 18enne è stato denunciato in stato di libertà per lo stesso reato, mentre al 19enne e al 22enne di Busnago è stata contestata la violazione amministrativa sulla legge degli stupefacenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie