Villa Reale cambia colore più volte, ecco perché

Viola, poi blu e rosso. Un'iniziativa di sensibilizzazione per tre importanti temi

Villa Reale cambia colore più volte, ecco perché
Monza, 20 Novembre 2019 ore 14:31

Domenica la Villa Reale era viola, stasera sarà blu e lunedì diventerà rossa. Questo avverrà in occasione di tre importanti campagne di sensibilizzazione che vorranno il maggior monumento di Monza illuminato  in modo simbolico.

Villa Reale blu

Oggi, un monumento di ogni città si tingerà di blu in occasione della Giornata Mondiale dell'infanzia e adolescenza che si celebra ogni anno il 20 novembre. La bella iniziativa «Go Blue» vedrà accendersi Villa Reale grazie alla mobilitazione di Unicef Monza e Brianza diretto da Maria Luisa Sironi. Quest’anno, infatti, la ricorrenza sarà ancora più sentita perché ricorre il trentennale della approvazione da parte dell'Assemblea Generale dell'Onu della convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza avvenuta il 20 novembre 1989.
Non solo la Villa Reale a Monza, ma anche il palazzo comunale di Villasanta e la fontana di piazza Martiri della Libertà di Seregno diventeranno blu per la campagna a favore dei bambini.
Il messaggio che arriverà a tutti i cittadini sottende alla richiesta di Unicef di dare piena attuazione ai diritti di ogni piccolo. E chi si sentirà di sostenere la causa potrà indossare qualcosa di blu il 20 novembre per la proposta «Go Blue for every child»,.

Villa Reale viola

Domenica invece, la Villa Reale è stata illuminata di viola in occasione della giornata mondiale della prematurità.  A Monza, città che ospita la Terapia Intensiva Neonatale della Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la Sua Mamma, era più che doveroso. La Tin del San Gerardo insieme all’Associazione Intensivamente Insieme Onlus hanno infatti risposto all’appello della Società Italiana di Neonatologia e dell’Associazione Vivere Onlus chiedendo alle istituzioni locali di illuminare di viola (il colore simbolo della prematurità) monumenti, piazze e palazzi delle città per celebrare la giornata mondiale della prematurità. In Italia ogni anno circa il 10% dei neonati, vale a dire circa 45.000 bimbi, nasce pretermine, cioè prima della 37esima settimana di gestazione. "Il neonato prematuro richiede cure altamente specialistiche e ricoveri prolungati, con grande stress e sofferenze per tutta la famiglia. Abbiamo dodici stanze unifamiliari, dette single family room, con un modello unico e innovativo: all’interno di ciascuna stanza, oltre alla postazione per il neonato è presente un letto per consentire ai genitori di rimanere con il bambino”, ha spiegato  Maria Luisa Ventura, direttore della Tin.

Villa Reale rossa

Lunedì sera la Villa Reale cambierà ancora colore e diventerà rossa per aderire anche simbolicamente alla giornata mondiale contro la violenza sulle donne. E oltre all'illuminazione della reggia, ci sarà la presenza di un drappo scarlatto fuori dal palazzo municipale e da tutte le sedi comunali. E una serie di iniziative, che vi abbiamo raccontato qui.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie