Cronaca
Dati allarmanti

Villasanta, in venti giorni il numero di positivi al Covid è triplicato

A lunedì sera, 22 marzo 2021, i positivi a Villasanta sono saliti a 144: venti giorni fa erano 49

Villasanta, in venti giorni il numero di positivi al Covid è triplicato
Cronaca Vimercatese, 24 Marzo 2021 ore 09:16

Villasanta, in venti giorni il numero di positivi al Covid è triplicato.

Un dato impressionante, che la dice lunga sulla terza ondata di Covid-19 quello snocciolato ieri sera, martedì 23 marzo 2021, da parte del sindaco Luca Ornago durante il Consiglio comunale.

I numeri

Il primo cittadino, prima di iniziare i lavori nell'aula virtuale, ha fatto il punto della situazione sul numero dei contagiati a Villasanta.

"A lunedì sera 22 marzo 2021 i positivi a Villasanta sono saliti a 144 - ha sottolineato il sindaco - Venti giorni fa, precisamente il 3 marzo, quando ci siamo trovati nell'ultimo Consiglio comunale, erano 49 (al 22 febraio erano in 34). I decessi totali dall'inizio della pandemia sono 34.  L'età media dei contagiati è quella di 46 anni, mentre la media dei decessi è superiore agli 81 anni. Suddividendo i casi positivi per fasce d'età abbiamo una crescita elevata nei piccoli: dai 0 ai 5 anni sono 8 (lo scorso 3 marzo erano 2) , dai 14 ai 18 anni sono 11 (erano 3), dai 19 ai 35 ben 19 (erano 8), dai 36 ai 60 anni sono 47 (erano 22), dai 61 ai 75 anni 33 (erano 9), sopra i 75 sono 15 (erano 5)".

Vaccinazioni

Il sindaco ha anche voluto fare un bilacio sulle vaccinazioni agli over 80 e non ha escluso che anche a Villasanta possa essere attivato un centro di vaccinazione di massa nelle prossime settimane.

"Sul territorio Asst e Comuni hanno individuato sette sedi per la vaccinazione di massa: due a Monza (Autodromo e via Philips), Cornate, Meda, Besana, Limbiate e Carate Brianza - ha spiegato il sindaco Altri 21.488 vaccini anti Covid ieri in LombardiaOrnago - Oltre a queste sedi sono nate anche ulteriori iniziative che hanno consentito di avviare punti vaccinali sparsi sul nostro territorio. Ats ci ha detto che possono nascere in via sperimentale su proposta dei medici di base, in collaborazione con i Comuni. La possibilità di aprire queste sedi è però subordinata a specifici requisiti: gesione delle sedi a carico dei Comuni o dei medici di base senza oneri economici per l'azienda ospedaliera, devono essere disponibili i vaccini e deve essere valutata la sostenibilità in termini di trasporto e preparazione e vaccini. Questi temi sono oggetto di confronto continuo anche a Villasanta tra l'Amministrazione comunale e i medici di base. La nostra sede dedicata per la somministrazione dei vaccini potrebbe essere quella della sala congressi di Villa Camperio".

 

Necrologie