Vimercate, fuga e schianto: arrestata la donna

Arrestata la donna in fuga. Esito della condanna: un anno di reclusione, pena sospesa.

Vimercate, fuga e schianto: arrestata la donna
Cronaca 25 Luglio 2017 ore 10:28

Vimercate, fuga e schianto: arrestata la donna. E’ stata arrestata nella serata di ieri la donna che ha provocato l’incidente nella tangenziale A51 in direzione Lecco, presso l’uscita di Vimercate, poco dopo le 22. La responsabile, una 41enne da Taurianova (RC), è stata quindi arrestata dai Carabinieri per resistenza a pubblico ufficiale. Non si sarebbe fermata perché colta in auto con il cellulare in mano. Esito della condanna di questa mattina: un anno di reclusione, pena sospesa.

La fuga e lo schianto

Alla guida della propria automobile, una Ford Fiesta, la 41enne non si era fermata all’Alt imposto ad Agrate dalle forze dell’ordine. Ha quindi iniziato la sua corsa, inseguita dalla Polizia stradale che ha attivato i lampeggiatori e mantenuto una distanza di sicurezza. Ma la donna in fuga ha perso il controllo dell’auto che si è schiantata contro una Fiat Punto con alla guida una 53enne di Usmate Velate (MB). A seguito dell’urto, la Punto si è ribaltata. Il tratto di tangenziale tra Vimercate centro e Vimercate sud era stato chiuso al traffico. Sul posto anche tre ambulanze, un’automedica e i vigili del fuoco. La donna vittima dell’impatto era stata trasportata in codice giallo all’ospedale “San Gerardo” di Monza. Dieci i giorni di prognosi per le cure e gli accertamenti del caso. Illesa invece la conducente della Fiesta che ha rifiutato le cure mediche. Arrestata dai Carbinieri di Vimercate è stata sottoposta al rito direttissimo questa mattina. Esito della condanna: un anno di reclusione, pena sospesa.

Alla guida con il cellulare

La donna arrestata avrebbe dichiarato di non essersi fermata all’Alt dei militari perché consapevole di essere stata colta all’uso del cellulare durante la guida.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità