Vimercate: incendio e arresto al campo nomadi in via Trezzo.

Intervenuti per un incendio i carabinieri hanno arrestato un 45enne di origine slave completamente ubriaco.

Vimercate: incendio e arresto al campo nomadi in via Trezzo.
15 Aprile 2017 ore 17:00

I militari del nucleo operativo di Vimercate sono intervenuti nel campo nomadi di via per Trezzo dopo lo scoppio di un incendio: i controlli hanno portato all’arresto di un uomo ubriaco che ha minacciato di suicidarsi.

I fatti

Intorno alle 18 i militari sono giunti nl campo nomadi presente al confine fra Vimercate e Bellusco: sul posto anche i Vigili del fuoco di Milano che hanno domato un incendio che ha distrutto un modulo abitativo adibito a magazzino. Sul posto, oltre alla famiglia proprietaria, anche un uomo di 45 anni di origini slave, completamente ubriaco: i carabinieri hanno tentato di identificarlo chiedendogli i documenti. L’uomo ha subito dato in escandescenza non volendo consegnare i documenti ai militari e minacciando di accoltellarsi alla gola. Dopo diversi minuti l’uomo ha desistito e i carabinieri sono riusciti a portarlo in caserma per l’identificazione.

L’arresto

L’uomo è risultato essere pregiudicato e nullafacente. L’uomo è stato dichiarato in arresto e portato in carcere a Monza.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia