Vimercate: processo Sottocasa, ennesimo rinvio

Questa volta la colpa è degli avvocati in sciopero. Sta di fatto che il processo per i presunti abusi edilizi a Villa Sottocasa ha fatto registare oggi, mercoledì, l'ennesimo rinvio.

Vimercate: processo Sottocasa, ennesimo rinvio
Cronaca 22 Marzo 2017 ore 10:33

Questa volta la colpa è degli avvocati in sciopero. Sta di fatto che il processo per i presunti abusi edilizi a Villa Sottocasa ha fatto registare oggi, mercoledì, l’ennesimo rinvio.

Nell’udienza di questa mattina, al Tribunale di Monza, l’accusa avrebbe dovuto sentire in qualità di testimone il dirigente del settore Cultura del Comune Angelo Marchesi.

Il processo è stato riaggiornato a mercoledì 5 aprile. Per cercare di accelerare, il presidente del collegio giudicante, Giuseppe Airò, ha chiesto che, oltre ai testimoni dell’accusa, il 5 aprile vengano sentiti anche alcuni degli imputati.

Come noto tra i rinviati a giudizio ci sono  l’ex sindaco Paolo Brambilla, l’ex vicesindaco Roberto Rampi e il dirigente del settore Pianificazione del territorio del Comune Bruno Cirant. A processo anche Ivo Redaelli, titolare della Leader, società proprietaria dell’ala privata di Villa Sottocasa dove, secondo l’accusa, si sarebbero consumati gli abusi edilizi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità