La commemorazione

Vimercate ricorda i suoi martiri, uccisi il 2 febbraio 1945

Il primo questa mattina a rendere omaggio ai partigiani uccisi è stato il sindaco Francesco Sartini, alle 7.10, in piazzale Martiri Vimercatesi.

Vimercate ricorda i suoi martiri, uccisi il 2 febbraio 1945
Cronaca Vimercatese, 02 Febbraio 2021 ore 12:02

La pandemia non cancella il ricordo. Come ogni anno Vimercate ricorda i suoi martiri, uccisi il 2 febbraio 1945.

Vimercate ricorda i suoi martiri, uccisi il 2 febbraio 1945

Il primo questa mattina a rendere omaggio ai partigiani uccisi è stato il sindaco Francesco Sartini. Il primo cittadino alle 7.10 – lo stesso orario in cui Emilio Cereda, Renato Pellegatta, Luigi Ronchi, Aldo Motta, Pierino Colombo vennero fucilati dai nazifascisti sul campo d’aviazione di Arcore – ha deposto un fiore davanti alla stele commemorativa posta in piazzale Martiri Vimercatesi.

Sono trascorsi 76 anni ma il ricordo di quanto accaduto è ancora vivido e non si deve spegnere. La stessa tragica sorte dei cinque giovani vimercatesi toccò anche a Iginio Rota, morto durante un attacco il 29 dicembre del 1944 nel campo di aviazione arcorese e a Carlo Galbussera, caduto anch’esso per la libertà in quei tragici giorni.

Le iniziative dell’Anpi

Per oggi  il gruppo cittadino di Anpi invita iscritti e cittadini a deporre lumini e fiori al monumento commemorativo di piazzale Martiri, luogo simbolo della Resistenza. Invito accompagnato dalla raccomandazione di evitare assembramenti.
L’appuntamento istituzionale, organizzato dall’Amministrazione comunale e da Anpi, si terrà invece, come detto, domenica e prevede la messa in Santuario alle 8.30. Alle 9.30 l’omaggio al monumento i piazzale Martiri Vimercatesi. Poi, alle 10, il ricordo ad Arcore, in via Baracca, nel luogo della fucilazione dei sei giovani partigiani vimercatesi.
Alle 10.30, di nuovo a Vimercate, a cimitero, per il ricordo davanti al monumento funebre. Conclusione alle 10.50 in piazza Unità d’Italia con la deposizione di fiori al monumento ai Caduti.
Alla luce delle limitazioni imposte dalla pandemia, alle varie tappe saranno presenti solo alcuni rappresentanti delle autorità e delle associazioni. La cittadinanza è invitata a seguire la cerimonia da casa attraverso la pagina Facebook del Comune.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli