Vimercate: rimosso lo striscione per la piccola rapita

Dopo cinque anni la madre Alice Rossini ha deciso di ammainare lo striscione. Al momento solenne del taglio hanno assistito anche alcuni membri della giunta del comune di Vimercate.

Vimercate: rimosso lo striscione per la piccola rapita
01 Novembre 2016 ore 09:47

Era il dicembre del 2011, quando a pochi giorni da Natale, Mohamed Kharat, rapisce la figlia Houda Emma e la porta nel suo paese di origine, la Siria. Da quel giorno, la velaschese Alice Rossini non ha più potuto vedere sua figlia se non in poche foto e in un video mandatole dall’ex marito.

In questi anni le ricerche da parte della famiglia sono state serrate: è stato ingaggiato un investigatore privato che è riuscito a risalire all’uomo e grazie anche all’aiuto della trasmissione televisiva “Le Iene” è riuscita a far incontrare Alice e l’ex Kharat. In tutti questi anni l’aiuto arrivato dal Minsitero e dagli uomini dell’intelligence è stato minimo, come ha dichiarato la stessa Alice: “Abbiamo avuto sempre delle risposte vaghe – ha affermato la mamma – ci hanno detto che se ne stavano occupando e che ci avrebbero dato notizie, ma ad oggi non abbiamo ricevuto alcuna risposta”.

Sul Giornale di Vimercate in edicola oggi e sfogliabile in versione elettronica, è possibile leggere l’intervista completa alla madre.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia