A Seregno

Violento schianto tra auto e moto, grave un 20enne

L'impatto è avvenuto in via Valassina verso le 11.30. Il centauro è stato trasportato all'ospedale Niguarda di Milano in codice rosso.

Violento schianto tra auto e moto, grave un 20enne
Cronaca Seregnese, 23 Giugno 2021 ore 12:25

Violento schianto frontale tra un'auto e una moto a Seregno, grave un 20enne. L'impatto è avvenuto oggi, mercoledì 23 giugno 2021, poco dopo le 11.30, in via Valassina.

Schianto frontale a Seregno

Lo scontro è avvenuto tra una Lancia Y e una motocicletta Yamaha. In base a quanto è stato ricostruito, la vettura  condotta da una giovane donna stava percorrendo via Valassina ed era in fase di svolta a sinistra all'altezza di via Dell'Oca, nelle immediate vicinanze del parcheggio del supermercato. Nell'effettuare la manovra, all'altezza del civico 40,  ha colliso con la Yamaha con in sella un 20enne, che viaggiava in via Valassina in direzione di Paina di Giussano.

15 foto Sfoglia la gallery

Centauro soccorso in codice rosso

A seguito del violentissimo impatto, il giovane centauro è rovinato a terra. Immediata la chiamata ai soccorsi, allertati in codice rosso, che indica il massimo livello di gravità. Sul posto sono accorse due ambulanze della Croce Bianca di Besana e di Avis Meda, oltre all'Automedica. Il 20enne, che durante i soccorsi è sempre rimasto cosciente, è stato trasferito all'ospedale Niguarda di Milano in codice rosso. In via Valassina, per i rilievi di rito, sono intervenuti gli agenti della Polizia Locale, supportati dai Carabinieri per le operazioni di viabilità.

L'intervento dei Vigili del fuoco

Sul posto sono accorsi anche i Vigili del Fuoco della caserma locale per la messa in sicurezza dei mezzi, che perdevano carburante dopo il violento impatto. Il personale del 118 ha soccorso anche la conducente della vettura, una 23enne, sotto shock per l'incidente. Al momento del sinistro stava raggiungendo il posto di lavoro, a poche decine di metri dal punto della collisione con conseguenze serie e gravi danni materiali.

 

Necrologie