Cronaca

Violenza sessuale in una scuola monzese, indagato minorenne

La giovanissima avrebbe consumato alcuni rapporti sessuali con il 16enne. Che poi avrebbe usato questi momenti come arma di ricatto per ottenere da lei video e scatti hot.

Violenza sessuale in una scuola monzese, indagato minorenne
Cronaca Monza, 02 Novembre 2017 ore 11:14

Violenza sessuale in una scuola privata monzese

Un ragazzo di 16 anni è indagato dalla Procura dei minori di Milano per violenza sessuale continuata nei confronti di una compagna di scuola con l'aggravante di averla commessa in un ambiente scolastico. Una storia di violenze e minacce che sarebbe avvenuta nei bagni di una scuola privata monzese e che, iniziata nel 2015, sarebbe andata avanti fino ai primi mesi del 2017.

I ricatti

La giovanissima avrebbe consumato alcuni rapporti sessuali con il 16enne. Che poi avrebbe usato questi momenti come arma di ricatto per ottenere da lei video e scatti hot che in alcune circostanze sarebbero finiti anche in rete.

La ragazzina in diverse occasioni sarebbe stata costretta ad avere rapporti sessuali con il giovane nei bagni di una scuola monzese e la situazione non sarebbe cambiata nemmeno quando il suo aguzzino ha lasciato l'isituto. Il giovane infatti avrebbe continuato a minacciarla di diffondere in rete tutti gli scatti in suo possesso se lei non avesse continuato a inviargli le immagini osé.

Indaga la Procura dei Minori

Le violenze e le minacce si sarebbero interrotte nel momento in cui la giovane ha deciso di denunciare tutto. Ora indaga la Procura dei Minori di milano.

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie