Violenza sessuale sulla figliastra, 51enne finisce in carcere

Il Gip del Tribunale Emanuela Corbetta ha convalidato il suo arresto il 13 luglio scorso.

Violenza sessuale sulla figliastra, 51enne finisce in carcere
Cronaca 19 Luglio 2017 ore 21:04

Violenza sessuale sulla figliastra, 51enne in carcere

Violenza sessuale, la vittima abusata per anni

Avrebbe violentato la figliastra per anni. Fino a quando la ragazza, oggi 17enne, ha deciso di raccontare tutto alla madre. La donna, anch’essa vittima di maltrattamenti da parte dell’uomo non ha esitato a denunciare subito l’accaduto alla Polizia di Stato. Così l’uomo, 51 anni originario dell’Equador, è finito in carcere con l’accusa di violenza sessuale su minore.

La giovane racconta tutto alla mamma

Gli abusi, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, sarebbero iniziati nel 2008, quando la bambina viveva a Monza insieme al patrigno e a sua madre. e proseguiti fino al 2016 quando la famiglia si è trasferita a Torino. Poi i primi giorni di luglio, stremata dalle continue violenze, la giovane ha deciso di raccontare tutto alla madre. Il cinquantunenne, a quanto si è appreso, quando la compagna gli ha comunicato di essere intenzionata a denunciarlo, è fuggito rientrando in Brianza per nascondersi a casa della figlia biologica avuta da un precedente matrimonio. Dopo la denuncia alla Polizia di Stato di Torino e la scoperta del nascondiglio dell’uomo a Monza il fascicolo è passato in Brianza.

Ora è in carcere a Monza

La Polizia di Monza è riuscita a rintracciarlo e l’uomo è stato trasferito nel carcere monzese. Il Gip del Tribunale Emanuela Corbetta ha convalidato il suo arresto il 13 luglio scorso. Ascoltato in interrogatorio di garanzia, assistito dall’avvocato Paolo Rivolta del foro di Monza, l’uomo si è avvalso della facoltà di non rispondere.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità