Cronaca
I dati della Polizia di Stato

Violenze, furti, rapine: un anno di interventi della Questura

Il bilancio 2022 delle attività degli agenti e degli uffici di Monza

Violenze, furti, rapine: un anno di interventi della Questura
Cronaca Monza, 29 Dicembre 2022 ore 13:47

Un aumento esponenziale nei controlli e un maggiore presidio del territorio. E' ciò su cui ha puntato il Questore di Monza e Brianza Marco Odorisio che, a nemmeno un anno dal suo arrivo nella sede di via Montevecchia, ha stilato un bilancio delle attività svolte dalla Polizia e dagli uffici da lui diretti.

Denunce e arresti

Complessivamente, dal primo gennaio al 15 dicembre 2022, sono state 11.972 le chiamate al 112, in linea con l'anno precedente. Di queste, 1.298 sono state seguite dall'invio delle volanti. Le persone denunciate sono state 248 a fronte delle 168 dell'anno precedente, con un contestuale aumento delle persone arrestate, 36 a fronte delle 23 del 2021.

Aumentano le persone identificate

Ma la crescita maggiore la si è registrata nel numero delle persone identificate: 16.840 contro le 2.293 del 2021. Anche i controlli dei veicoli hanno visto un segno più: 6.330 a fronte di 909.

Un aumento dettato certamente dal venir meno delle restrizioni anti Covid, ma dovute anche all'intensificazione dei controlli voluta da Questore.

Aumentano i controlli

"Nel momento in cui mi sono insediato i numeri di questo territorio, uno dei più popolosi e sicuramente il più produttivo d'Italia, mi hanno fatto capire che avremmo dovuto garantire un maggiore presidio - ha spiegato il Questore Marco Odorisio - E' arrivato personale aggiuntivo che ci ha permesso di andare incontro alle esigenze delle quasi 900mila persone che abitano in provincia".

La questione passaporti

Un rafforzamento dell'organico che, spiega ancora il Questore, "incide positivamente anche sulle tempistiche dei rilasci dei passaporti. A oggi l'attesa è di circa 5 o 6 mesi. Stiamo lavorando per migliorare ulteriormente". Nel 2022 sono stati rilasciati 25.622 passaporti. Una mole di lavoro aumentata con la Brexit che ha contribuito all'aumento delle richieste di passaporto.

Violenze domestiche e furti

Con la fine delle restrizioni sono emerse due tendenze: da un lato, col venir meno della convivenza forzata, sono diminuite le violenze domestiche. Dall'altro sono aumentati i furti nelle abitazioni, visto che ormai non sono più presidiate h24 dai proprietari".

Violenze sessuali

Se le violenze tra le mura domestiche si sono attenuate, sono però aumentate le violenze sessuali, passate da 6 a 11. Diversi i terribili episodi che si sono verificati in primis a Monza. A luglio una 35enne è stata aggredita in pieno giorno, mentre faceva jogging al Parco. Un uomo l'aveva afferrata alle spalle e aveva tentato di violentarla. Solo la pronta reazione della vittima, che è riuscita a metterlo in fuga, ha evitato il peggio. L'uomo è stato identificato e arrestato dalla Polizia. E sempre la Polizia ha fermato e arrestato un altro uomo che a settembre ha tentato di violentare una donna mentre stava camminando in via Pavoni.

Lesioni e frodi

Le lesioni dolose sono in linea col 2021 52 rispetto a 51 dell'anno passato. A zero gli omicidi volontari.

Un altro fenomeno che si è attenuato con la fine del lockdown è quello delle truffe e delle frodi informatiche, passate da 182 del 2021 alle 157 dell'anno che sta per concludersi. Le rapine sono state 24.

Daspo sportivi e urbani

Passando alle misure di prevenzione, la divisione Polizia Anticrimine ha emesso 39 daspo sportivi, di cui 10 con obblighi, 29 semplici. I daspo urbani sono stati 29 (6 in più sul 2021), mentre i rimpatri con foglio di via obbligatorio sono stati 99 (più 17).

La Polizia Scientifica ha effettuato 107 interventi per sopralluoghi (più 48 sul 2021) e ha fotosegnalato 483 persone per indagini di polizia giudiziaria.

Mala movida

La fine delle restrizioni ha determinato anche una ripresa della movida e, con essa, pure della mala movida. Sono stati 13, 9 in più rispetto all'anno precedente, i provvedimenti di sospensione della licenza che hanno riguardato diversi locali monzesi e non solo.

Polfer e Stradale

Significativo il numero delle persone controllate dalla Sezione Polizia Stradale di Monza e Brianza, ossia 15.499, nonché dei veicoli 12.901, oltre alle 668 patenti ritirate, alle 467 sanzioni per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche, alle 19 per guida sotto l’effetto di sostanze psicotrope, alle 8234 violazioni del Codice della Strade e, da ultimo, al numero degli interventi di soccorso ad automobilisti in difficoltà pari a 2431.
In merito alla attività del Posto Polizia Ferroviaria di Monza, sono state controllate 27.015 persone e 902 treni scortati.

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie