"Vogliamo intitolare la scuola di Bernareggio alla memoria di Canton" FOTO VIDEO

L'amato maestro è scomparso nel maggio del 2016

Vimercatese, 19 Maggio 2018 ore 09:35

L'istituto comprensivo di Bernareggio potrebbe essere presto intitolato alla memoria del professore Eugenio Canton.

Il condizionale è d'obbligo perchè non sono ancora trascorsi dieci anni (come prevede la legge) ma solo 2 anni dalla morte di "Baci Baci", l'amato professore che ha insegnato per molti anni nella scuola elementare del paese.

Ma il sindaco Andrea Esposito e il preside Giuseppe Alaimo stanno facendo di tutto per poter ottenere una deroga alla normativa.

Intitolata un'aula scolastica alla memoria di "Baci Baci"

L'annuncio della possibile intitolazione dell'istituto comprensivo alla memoria di Canton è arrivato ieri pomeriggio direttamente dal sindaco.

Infatti il primo cittadino, insieme al dirigente scolastico e al parroco don Luca Raimondi, hanno preso parte alla cerimonia di intitolazione di un'aula scolastica della scuola Oberdan, dedicata proprio a Canton.

Chi era Canton?

Eugenio Canton, in arte «Baci», non era solo un semplice maestro di scuola elementare tanto amato dai suoi alunni, ma un poeta, musicista, attore, doppiatore, artista pieno di valori e talento che è riuscito a trasmettere a centinaia di studenti... e non solo.

Un pezzo di storia di Bernareggio e di Vimercate, altra città a lui tanto cara. Il maestro, nato e cresciuto a Fiume Veneto, in provincia di Pordenone, si è spento nel maggio del 2016 all'età di 58 anni dopo una lunga malattia.
Oltre ad essere stato insegnante elementare, giocatore e allenatore di pallavolo, in tanti lo ricordano, soprattutto, per essere stato, insieme all’amico Luca Lissoni, l’ideatore del Pugilato Letterario, che lo stesso Canton amava definire come «una curiosa creatura che abita uno spazio indefinito tra il gioco, lo sport e il dibattito culturale».

Il maestro, durante il match tra i contendenti, riguardante un libro, un’opera letteraria, una canzone o un’opera d’arte, assumeva su di sè il ruolo di giudice arbitro, con l’immancabile farfallino sulla camicia bianca, la battuta sempre pronta, la sua risata contagiosa e la voglia di seminare cultura con la sua voce roboante.

Il 58enne è stato anche protagonista, per lunghi anni, della sezione teatro della «Cooperativa Tangram» che ha organizzato la manifestazione «La Città dei ragazzi» a Vimercate.

Le foto dell'inaugurazione

7 foto Sfoglia la gallery

SUL GIORNALE DI VIMERCATE IN EDICOLA DA MARTEDI' TROVERETE UN AMPIO RICORDO DI CANTON A DUE ANNI DALLA SUA SCOMPARSA

Necrologie