Nova Milanese

22° Premio Vittorio Viviani, assegnati i premi in un’edizione tutta digitale

In mostra opere di 43 artisti sui canali web della LAP. Premiati Fella, Nelli e Greco. Medaglia a Tresoldi e tre segnalati.

22° Premio Vittorio Viviani, assegnati i premi in un’edizione tutta digitale
Cultura Desiano, 01 Febbraio 2021 ore 09:52

Sabato 30 gennaio con l’inaugurazione e la premiazione si è concluso il percorso del 22° Premio Vittorio Viviani, il concorso artistico organizzato dalla Libera Accademia di Pittura, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale di Nova Milanese e il contributo del circolo ARCI “Enrico Rossi” e dell’azienda Caimi Brevetti, oltre al supporto della Fondazione Rossi. I premi vanno a Debora Fella, Giulia Nelli e Ferdinando Greco.

22° Premio Vittorio Viviani, assegnati i premi in un’edizione tutta digitale

Nonostante le difficoltà legate alla pandemia, che ha imposto inedite modalità operative, il concorso si è svolto puntualmente, in forma completamente digitale, onorando così la memoria di Vittorio Viviani, fondatore della LAP e del Premio Bice Bugatti – Segantini.
Nell’impossibilità di allestire la mostra in programma in villa Brivio, l’esposizione si è tramutata in un evento in diretta via internet sul canale Youtube dell’Accademia novese. Sabato 30 gennaio, alle 17,30, in streaming si è svolta l’inaugurazione della mostra e, dopo la visione delle 43 opere che la compongono, sono stati proclamati i vincitori dei tre premi acquisto e degli altri riconoscimenti in palio.

Montepremi raddoppiato

Da sottolineare che nonostante un anno difficilissimo per il mondo dell’arte e della cultura, il montepremi in palio è quasi raddoppiato rispetto alla precedente edizione, da 1800 a 3000 euro. Ciò grazie allo sforzo del circolo ARCI che, seppure duramente colpito dalle restrizioni per l’emergenza sanitaria, non ha mancato di confermare il proprio contributo e all’Amministrazione comunale che ha accresciuto il proprio stanziamento di un quarto. E poi grazie al nuovo premio acquisto istituito dall’azienda della famiglia Caimi.

I partecipanti

Il percorso del 22° Premio Viviani era iniziato lo scorso autunno con la diffusione del bando per la raccolta delle autocandidature al concorso. Ammesse opere di pittura, scultura, incisione, disegno e acquerello. Tra i 53 artisti che si sono fatti avanti la commissione di selezione composta dal direttore artistico della LAP, Alessandro Savelli, insieme ai docenti Alejandro Fernandez Centeno e Bruno Biffi, ne ha selezionati 33. A questi si sono aggiunti, come di consueto, una decina di invitati (per questa edizione proposti dal prof. Franco Marrocco, da Simona Squadrito e Marta Orsola Sironi).

Sono dunque 43 le opere in mostra, una per ogni artista in lizza nel concorso. Opere di: Camilla Alberti, Enrica Andreoni, Maria Grazia Artesani, Kamoljon Babaev, Yarid Bandilli, Claudia Braghetto, Ilaria Braconi, Silvia Brambilla, Alessandra Cabras, Claudia Cabras, Stefano Caimi, Jaco Caputo, Andrea Cerquiglini, Magda Chiarelli, Alberto Compagno, Francesco Conti, Marco Corridoni, Cristina Dario, Debora Fella, Nicoletta Ferrari, Davide Fracasso, Stefano Galliani, Maurizio Gariboldi, Ferdinando Greco, Claudia Marini, Angelo Mastria, Mariella Mazzola, Maurizio Meschia, Gabriele Napoli, Giulia Nelli, Federica Pamio, Marisa Pedretti, Angela Raschi, Celestino Russo, Beatrice Mika Sakaki, Andrea Savazzi, Cristina Stefanoni, Mattia Sugamiele, Federico Tosi, Franchina Tresoldi, Enrico Valeruz, Chiara Vellini, Stefano Venturini.

La commissione e i vincitori

La commissione artistica, composta dallo scultore Andrea Cereda, dal pittore Angelo Cesana e da Giancarlo Don, in rappresentanza del circolo ARCI, e presieduta da Alessandro Savelli, valutate le opere in concorso, ha deciso a chi assegnare i tre premi acquisto e la medaglia LAP, oltre ad attribuire alcune segnalazioni.

Il Premio “Vittorio Viviani”, del valore di 1.000 euro, finanziato dal Comune di Nova Milanese, è stato assegnato a Debora Fella, di Milano, per Fiori d’inverno. L’opera andrà ad arricchire la collezione civica.

Il Premio “Città di Nova Milanese”, sostenuto dal circolo ARCI e giunto alla 32° edizione, sempre del valore 1.000 euro, è stato assegnato a Giulia Nelli, di Legnano, per Legami invisibili. L’opera andrà ad aggiungersi ai quadri che impreziosiscono il centro sociale di via Togliatti.

Il premio Caimi Brevetti, la novità di questa edizione del concorso, del valore di 1.000 euro, è stato assegnato a Ferdinando Greco, di Saronno, per l’opera Aporia.

La Medaglia LAP è andata a Franchina Tresoldi, di Lodi, per l’opera Tracce di tappeto
Kilim, mentre le opere di Andrea Cerquiglini, Marco Corridoni e Chiara Vellini hanno ricevuto la segnalazione da parte della commissione artistica.

Premio Vittorio Viviani, le foto

Qui una gallery delle opere vincitrici: 

7 foto Sfoglia la gallery

Dopo il video che ha svelato le 43 opere in mostra, il direttore artistico della LAP Alessandro Savelli ha dato lettura del verbale della giuria, i quattro artisti premiati si sono collegati in videochiamata per una premiazione “in remoto” e una metaforica stretta di mano.

Insieme ai ringraziamenti ogni premiato ha avuto anche modo di illustrare brevemente la propria opera, spiegando, oltre alla tecnica utilizzata, anche l’idea da cui è scaturita.
Il video dell’evento è disponibile sul canale della Libera Accademia di Pittura a questo link. E’ anche visibile sulla pagina Facebook dell’associazione.

(Nell’immagine in evidenza la vincitrice Debora Fella)

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli