Cultura
Assolombarda

A Monza si rinnova il tradizionale appuntamento con "Calend'Arte"

L'iniziativa, promossa dall'agenzia Totem di Corrado e Giuseppe Catania, è arrivata alla sua 25esima edizione.

A Monza si rinnova il tradizionale appuntamento con "Calend'Arte"
Cultura Monza, 04 Dicembre 2022 ore 08:13

Un appuntamento che a Monza si rinnova ormai da 25 anni. E' quello con "Calend'Arte", progetto promosso dall'agenzia Totem di Corrado e Giuseppe Catania e presentato venerdì 2 dicembre 2022 nella sede monzese di Assolombarda.

Una tradizione ormai radicata

La tradizione continua. Perché questo è un appuntamento ormai consolidato, atteso dagli appassionati d’arte, dai collezionisti e da chi vuole conoscere meglio la storia dell'area brianzola. Calend'Arte, l'iniziativa presentata per la 25esima volta dall'agenzia immobiliare Totem, mantiene infatti sempre uno stretto legame con la Provincia di Monza e le sue variegate vicende legate al mondo dell'arte e della creatività.

"Da parte nostra - sottolinea Corrado Catania, fondatore e contitolare dell'agenzia Totem, promotore di Calend'Arte con la sua famiglia - non c'è ovviamente nessuna presunzione. Il nostro è un contributo modesto alla valorizzazione degli artisti legati a questo territorio. Il calendario, nello stesso tempo, vuole essere un gesto di riconoscenza nei confronti della Brianza, dove da tanti anni esercitiamo con positivi risultati la nostra attività".

La "brianzolitudine" al centro

La carrellata dedicata agli artisti entrati in contatto con la "brianzolitudine", dunque, prosegue nell'edizione 2023 con 14 opere del fotografo Maurizio Galimberti, nato a Meda e residente a Monza, conosciuto in ambito internazionale per i suoi ritratti di divi e per i mosaici di polaroid. "My tribute to Monza", l'insieme di foto contenute nel Calend'Arte 2023, è stato illustrato dal critico Luca Tomasi, direttore di Arte In. Per la prima volta Calend'Arte raccoglie le immagini di un fotografo. In precedenza aveva ospitato le opere di pittori di grande spessore, da Mario De Leo a Luigi Arrigoni, da Giordano Bruno Lattuada ad Agostino Bonalumi, da Aligi Sassu a Roberto Crippa, da Giuseppe Locati a Nanni Valentini e Max Marra. Calend'Arte viene sempre stampato in 1.500 copie numerate. La distribuzione è gratuita. Il calendario è patrocinato dal Comune di Monza e dalla Regione Lombardia. In base a una consuetudine sperimentata, Calend'Arte viene inviato anche al Santo Padre e al Presidente della Repubblica. Puntualmente, dalla Santa Sede e dal Quirinale, arrivano all'agenzia Totem lettere di ringraziamento. Alla presentazione di Calend’Arte 2023, avvenuta ieri nella sede Assolombarda di Monza, hanno preso parte anche Fabrizio Sala, vicepresidente e assessore per l’Istruzione, Università, Ricerca, Innovazione e Semplificazione Regione Lombardia, e Arianna Bettin, assessora alla cultura del Comune di Monza.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie