Cultura

Arcore, Simone Belloni si aggiudica il "Microfono d'Oro 2017" GALLERY

La kermesse canora si è svolta sabato scorso all'auditorium Don Sironi di Bernate

Arcore, Simone Belloni si aggiudica il "Microfono d'Oro 2017" GALLERY
Cultura Vimercatese, 14 Settembre 2017 ore 22:13

La pioggia battente di sabato scorso non ha fermato l’undicesima edizione del "Microfono d'Oro", kermesse canora organizzata come di consueto dalla "Compagnia del Labirinto" di Arcore.

Grande presenza di pubblico

La manifestazione ha registrato il tutto esaurito presso l'auditorium "Don Sironi" della Parrocchia Maria Nascente di Bernate, con oltre 400 spettatori che hanno assistito all’esibizione di 15 cantanti, magistralmente introdotti dall’ormai collaudata coppia di presentatori Paola Donati e Domenico Zucano.
Sul palco si sono alternati giovani talenti canori come l’allieva dell’insegnante Cristina Dominguez, la dodicenne Sofia Pessina, fuori concorso, che accompagnandosi alla tastiera, ha aperto e concluso la serata, mentre i concorrenti della serata sono stati Marco Brunello con la "Canzone del sole", Veronica DiStefano con "No One", Simone Cogliati e Martina Viganò con "Love Yourself", Danilo Barbieri e Vittorio Frucis con "E' tardi", Sara Bampa con "Voce del silenzio", Alessandro Cioko con "Meraviglioso amore mio", Sara Cosco con Stay, Lucia Lella con "Notturno", Emanuela Renzella con "Hallelujah", Vittoria Germanò con "I just want to make love to", Mara Gatti con "Your love", Lisa Mozzi con "Back to back", Simone Belloni con "Bang bang", James Austing con "Imagine", Susanna Amoddio con "One last time".

Trionfo finale di Simone Belloni

Simone Belloni, con la sua interpretazione personalissima e suadente della versione inglese del brano "Bang Bang", si è aggiudicato il premio assegnato con le votazioni del pubblico in sala e dedicato all'amico Tino Garancini, (scomparso pochi anni fa, uno dei soci fondatori della Compagnia del Labirinto e da sempre impegnato nell'organizzazione e nella regia del Microfono d'oro).

Anche il primo premio della giuria di qualità è stato assegnato a Simone Belloni, il secondo a Lucia Lella e alla sua interpretazione calda e avvolgente di "Notturno"; infine il terzo posto è toccato all’energia e all’esperienza di Vittoria Germano’ con la sua "I just want to make love to".

Parterre di ospiti eccezionali

Sul palco , a premiare i vincitori, oltre al "padrone di casa" Don Renato Vertemara, vicario parrocchiale a Bernate, e al presidente della Compagnia del Labirinto Valerio Sala, c'erano anche il vicesindaco Valentina Dal Campo e l’assessore alla cultura Paola Palma in rappresentanza del Comune di Arcore che anche quest’anno ha patrocinato la manifestazione all’interno del programma "Autunno Arcorese".

La giuria di qualità ha decretato i vincitori

Ma la giuria di qualità, composta dai maestri Sergio Vecerina, Matteo Mandelli e Roberto Pagnotta, è stata impegnata a eleggere i vincitori in una rosa di cantanti di valore , accuratamente selezionati dal direttore artistico Marzio Goldonetto.
Lo spettacolo che il pubblico ha potuto apprezzare fin oltre la mezzanotte, è stato d’arte a tutto tondo. Le esibizioni canore, inquadrate in una bella scenografia, avevano come sfondo le coreografie delle splendide ballerine di Gisella Pazzaglia e della sua Dance Gallery e i disegni in movimento, realizzati in diretta e a mano libera, e proiettati su uno schermo, dalla bravissima Valeria Croce.

Sul palco anche i ragazzi del Laboratorio della "Compagnia del Labirinto"

Particolarmente toccante l'interpretazione de "L'invito della Follia", poesia rappresentata con effetti di luci e ombre, raccontata da una voce narrante e interpretata con originalità, con un effetto di ombre cinesi, dai ragazzi del Laboratorio Della Compagnia del Labirinto.

Gli stessi giovani che hanno entusiasmato e rallegrato la platea con un medley travolgente del loro musical "Pinocchio", accompagnato dal coro della Compagnia del Labirinto, e che sarà portato in scena domenica 17 settembre alle ore 15,30 al Teatro Nuovo di Arcore in occasione della Festa Patronale di Sant'Eustorgio.

Regia magistrale ed instancabile di Patrizia Leurini e Marzia Parlangeli

Il tutto sotto la regia magistrale ed instancabile di Patrizia Leurini e Marzia Parlangeli.
"La manifestazione deve il suo successo anche alla collaborazione della Polisportiva di Bernate e dei ragazzi dell’oratorio, agli sponsor Boutique del fiore e Onoranze funebri Mattavelli e all’intero staff di operatori: i microfonisti Cristina Colombo e Claudio Maccalli; la regia audio, video, luci composta da Valerio Sala, Massimo Garancini, Massimo Frongia, Daniela Leurini; il cameramen: Massimo Gennari; Marcello Renzella all’occhio di bue; le assistenti di palco Erica Salvioni, Alda Magni, Patrizia Mauri; per le fotografie Simone Orlando", ha dichiarato Marcello Renzella, uno dei membri del sodalizio.

gruppo finale con simone al centro
Foto 1 di 3
Palma e Simone
Foto 2 di 3
vincitori
Foto 3 di 3
Seguici sui nostri canali
Necrologie