Cultura

A Besana si lavora insieme per superare tutte le barriere

Mercoledì ha preso il via la 13esima edizione della manifestazione dedicata alla disabilità. Domani, mercoledì, appuntamento al Centro sportivo

A Besana si lavora insieme per superare tutte le barriere
Cultura 09 Ottobre 2017 ore 15:48

Era il 2004 quando l'allora assessore allo Sport Luigi Pirovano ebbe l'idea di dare vita a un evento incentrato sulla disabilità. Accanto a lui c'era la cooperativa Solaris di Triuggio. Nacque così "Al di là delle barriere".

Sono trascorsi tredici anni ormai e l'appuntamento continua a ripetersi puntuale. Niente inerzia, sia chiaro, ma la convinzione che è possibile superare tutti gli ostacoli se si rimane insieme. E a dimostrarlo è stata la giornata organizzata mercoledì.

13sima edizione al via

Mercoledì, la giornata di pesca in villa Pezzoli ha aperto il programma della 13esima edizione di «Al di là delle barriere». I ragazzi dei centri per disabili della città hanno trascorso la mattinata con i volontari della Società di pesca sportiva di Calò.

Domani, mercoledì 11 ottobre, si continua con la giornata al Centro sportivo comunale. Gli studenti delle primarie e della secondaria di primo grado di Comprensivo e di Rigola, aiutati dai compagni più grandi del «Gandhi» e del Liceo sportivo dell’Itis di Carate, giocheranno con gli ospiti dei Cdd. Anche quest’anno non mancheranno gli ospiti d’onore: la stella del calcio Demetrio Albertini, il ginnasta Matteo Morandi e il campione paralimpico di canoa Kwadzo Klokpah.

Azioni concrete dal Comune

Accanto alle iniziative mirate alla sensibilizzazione, ciò che serve sono anche interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche. Dall’Amministrazione è arrivata una risposta concreta. 200mila sono gli euro investiti nella manutenzione straordinaria delle strade. Porterà asfalto nuovo ma anche l’eliminazione di alcuni degli ostacoli che rendono difficile il passaggio delle carrozzine.
La gara per l’affidamento del cantiere sarà indetta a breve; i lavori prenderanno il via quest’anno per continuare nel 2018.

"Ci baseremo su uno studio della Polizia locale - ha spiegato l’assessore alle Opere pubbliche Anastasia Cecchetti - I Vigili hanno percorso le vie della città, evidenziando le barriere architettoniche, divise poi per gravità: dal rosso al verde".

Seguici sui nostri canali
Necrologie