Briosco, i ragazzi studiano il Lambro

Grazie al progetto firmato dall’associazione culturale Brianze che ha coinvolto gli studenti delle medie. Domenica la festa conclusiva al mulino Peregallo

Briosco, i ragazzi studiano il Lambro
21 Maggio 2017 ore 08:30

I ragazzi studiano il Lambro a Briosco. Proprio come nel 1977. Allora la classe 3^A del paese si impegnò in una ricerca dedicata al Lambro ed al problema ambientale. Così ben fatta da finire in un libro edito da Paravia due anni più tardi. A distanza di quasi mezzo secolo, gli studenti di oggi rivivono la stessa avventura, grazie al progetto firmato dall’associazione culturale Brianze, mirato a ripetere la ricerca, per confrontarla poi con quella di quarant’anni fa.

I ragazzi delle medie protagonisti

«Abbiamo coinvolto le scuole medie di Briosco, cui si sono aggiunte quelle di Cologno Monzese – ha spiegato Paolo Pirola di “Brianze” – Oltre ad alcune associazioni della parte settentrionale del fiume (Associazione Canoa Pusiano), soggetti privati (Tecnologie Impresa di Cabiate, Albergo Ristorante Il Corazziere di Merone), la Cooperativa Aretè e lo storico mulino di Peregallo. Il Comune di Briosco, Brianzacque ed il Parco Valle Lambro, che hanno contribuito economicamente».

Prima i prelievi, poi le analisi

Lunedì scorso i ragazzi con i loro professori hanno concluso i prelievi tra il paese, Cologno, Pusiano e Merone. Il passo successivo è l’analisi dei campioni nei laboratori di «Tecnologie Impresa», con il coinvolgimento di un esperto di analisi Ibe (indicatori biotici). Seguirà la fase di studio e di riflessione sui dati che verranno resi pubblici nei prossimi mesi. Non è finita qui: è prevista anche l’intervista di imprenditori, cittadini e rappresentanti delle istituzioni, sempre sul modello della ricerca 1977, «per confrontare la mutata sensibilità ambientale di oggi con quella di allora», ha aggiunto Pirola. «Visto l’interesse suscitato, pensiamo di attivare una sorta di osservatorio permanente, con protagonisti i ragazzi delle scuole e il supporto dei laboratori specializzati».

Domenica una festa da non perdere

E per concludere nel migliore dei modi l’interessante esperienza, è prevista una festa aperta a tutti. Domenica 28 maggio l’appuntamento sarà al mulino Peregallo. Si partirà alle 10 con una lettura affidata al bravo Ettore Fiorina. Quindici minuti più tardi l’incontro «Lambro: attenzione – lavori in corso», seguito dall’aperitivo lambrico. Da non perdere alle 14,30 la discesa in canoa dal ponte della Fornacetta (per prenotazioni: 335-6846108) ed alle 15,30 la presentazione della ricerca dei giovani studenti. Dulcis in fundo, la merenda sul prato ed il tiro con l’arco. Sarà possibile inoltre visitare il mulino dalla 14 alle 15 (prenotazioni: cooperativa Aretè 333-8024913).

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia