Menu
Cerca

Briosco si prepara a dire addio alla vecchia Gibiana

Il tradizionale falò è in calendario per giovedì 25 gennaio

Briosco si prepara a dire addio alla vecchia Gibiana
Cultura Caratese, 17 Gennaio 2018 ore 14:42

La vecchia Gibiana ha le ore contate a Briosco. Giovedì 25, infatti, si terrà il tradizionale falò. Appuntamento a partire dalle 20,15: da piazza della chiesa all’area nord del cimitero.

Briosco dice addio alla vecchia Gibiana
La locandina

Gibiana addio!

L’evento è firmato Comune e Pro loco, con la preziosa collaborazione del Comitato Gibiana, Polizia locale, Protezione civile, commercianti, privati. E dei piccoli alunni delle scuole primarie che hanno realizzato i manifesti a tema esposti nei negozi.

Giovedì ci si ritroverà alle 20,15 in piazza della chiesa per la distribuzione delle torce. Poi la partenza in corteo per lo spazio verde a nord del cimitero di via Verdi. Lì si dirà quindi addio alla vecchia strega.

Chi vorrà partecipare non potrà non portare con sè campanacci, percussioni, trombe, tric e trac, da suonare davanti al fuoco per scacciare l’inverno.

E per finire, risotto per tutti

La tradizione verrà rispettata anche dal punto di vista culinario. Si potranno infatti gustare, anche per scaldarsi un pò, risotto con luganega, té caldo e vin brulé.

Un appuntamento irrinunciabile

Quello con la Gibiana, in paese, è un appuntamento irrinunciabile da oltre quarant’anni. Nel 2017 era stato realizzato anche un volumetto tutto dedicato alla vecchia strega. Un lavoro pregevole firmato dalla professoressa Franca Pirovano una quarantina di anni fa per un’esercitazione riservata agli studenti di Storia delle Religioni dell’Università degli studi di Milano. Pubblicato alla fine degli anni Ottanta sotto il titolo di “Momenti di folclore in Brianza”, era divenuto introvabile fino a quando Paolo Pirola non ci ha messo lo zampino. Ne è nata così una seconda edizione edita in cinquecento copie da “Brianze” con il contributo di Comune e Pro loco. Ventuno pagine alla ricerca delle radici della Gibiana, impreziosite dai disegni degli alunni della primaria del capoluogo.

Necrologie