Cesano Maderno è una “città che legge”

Il riconoscimento è stato assegnato al Comune dal Centro per il libro e la lettura

Cesano Maderno è una “città che legge”
19 Aprile 2017 ore 11:27

Cesano Maderno è stata insegnata dal Centro per il libro e la lettura del titolo “città che legge”.

L’assegnazione da parte del Centro

Il centro è un Istituto autonomo del Ministero dei Beni Culturali e delle Attività Culturali e del Turismo. D’intesa con l’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) promuove e valorizza le amministrazioni comunali impegnate a svolgere con continuità sul proprio territorio politiche pubbliche di promozione della lettura.

363 Comuni hanno ottenuto il titolo

Il titolo è stato assegnato a 363 Comuni. Riconosce e sostiene la crescita socio-culturale attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso. Permette la partecipazione ai bandi che il Centro per il Libro lancerà. Il cui scopo sarà attribuire finanziamenti e incentivi che premino i progetti più meritevoli in base alle categorie che saranno definite.

Il commento dell’assessore alla Cultura

“L’essere inseriti nella cerchia “Città che legge” è per noi è un motivo di orgoglio – ha dichiarato l’assessore alla Cultura, Celestino Oltolini -. E’ la dimostrazione della vitalità della Biblioteca Civica, che permetterà ora a Cesano di partecipare a Bandi per implementarne ancora di più la crescita culturale e del costume”.

Le motivazioni del riconoscimento

Cesano ha dimostrato di possedere i requisiti quali la presenza di una o più biblioteche di pubblica lettura. La presenza di una o più librerie sul territorio. Esistono iniziative congiunte di promozione della lettura tra biblioteche, scuole, librerie, associazioni. L’Amministrazione, le scuole, biblioteche, librerie, associazioni partecipano ai progetti nazionali del Centro per il libro e la lettura.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia