Collezione Rossini esposta a Parigi

Da Briosco alla Francia: le opere di César saranno ospitate dal Centre Pompidou

Collezione Rossini esposta a Parigi
Caratese, 09 Dicembre 2017 ore 11:35

La collezione Rossini vola in Francia. Dal Rossini Art Site di Briosco a Parigi: le opere di César saranno ospitate dal Centre Pompidou.

Rossini conquista la Francia

rossini art site
Un’opera di César Baldaccini,

Il Centre Pompidou rende omaggio all’artista César Baldaccini, scultore noto per aver reso, attraverso la sua opera, un atto di accusa contro la violenta ed eccessiva industrializzazione.

Dal 13 dicembre 2017 al 23 marzo 2018 una grande retrospettiva riunisce un centinaio di opere provenienti da tutto il mondo, venti anni dopo dopo la sua scomparsa.

Tra queste, il museo di Parigi offre l’occasione di scoprire alcuni dei suoi lavori meno noti come le prime “Venus”, le sculture di plexiglas “enrubanées” o la “Suite Milanaise” del 1998.Proprio quest’ultima fu realizzata in Brianza e più precisamente presso gli stabilimenti di Ranger, l’azienda di Alberto Rossini. Fu il critico Pierre Restany in persona a rivolgersi all’imprenditore e collezionista brianzolo proponendogli di collaborare alla realizzazione di un omaggio che l’artista voleva dedicare alla città di Milano, per la disponibilità concessagli nell’ospitare una sua grande retrospettiva a Palazzo Reale. Lo scultore avrebbe voluto creare una nuova serie delle sue celebri “Compressioni” partendo da automobili nuove, che sarebbero poi state presentate presso la Fondazione Mudima. Rossini accettò la proposta molto volentieri, procurò all’artista le scocche di FIAT Marea e lo ospitò presso l’industria di famiglia. In circa una settimana le auto vennero compresse, modellate, saldate e verniciate di vari colori per un totale di tredici compressioni monocrome e due compressioni piatte, spesse soltanto 8 cm, frutto di un doppio lavoro di pressione sulla materia. Questa particolarissima collaborazione fruttò alla Ranger quello stesso anno il Premio Guggenheim “Impresa & Cultura”, riconoscimento annuale dedicato all’azienda sostenitrice del progetto più innovativo nel campo delle creazioni artistiche.

“Per la nostra famiglia è un grande onore

 “La richiesta di prestito delle compressioni appartenenti alla Collezione Rossini per questa grande retrospettiva è partita direttamente da Bernard Blisténe, curatore della mostra e direttore del Musée national d’art moderne – Centre de création industrielle presso il Centre Pompidou, in concerto con Stéphanie Busuttil-Janssen, direttrice della Fondation César di Bussels” – spiega Marco Rossini, figlio di Alberto – È per la nostra famiglia un grande onore essere stati invitati alla vernice della mostra che si terrà a Parigi la prossima settimana e motivo di grande orgoglio è il fatto di portare parte della Collezione Rossini in un museo così importante come il Beaubourg”.

Rossini art site
Alberto Rossini

Se sarete a Parigi, non perdetevi la mostra

 Il consiglio per tutti coloro che visiteranno Parigi nei prossimi mesi è quello di visitare la personale di César, che ospiterà in questo periodo anche un pezzettino di Brianza. Se invece mancherà l’occasione non è il caso di disperare: le compressioni di César saranno nuovamente visibili presso il Rossini Art Site di Briosco nel corso nella stagione 2018.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia