Cultura

Difesa dell'ambiente, sedici rappresentazioni teatrali a Meda

L'assessore Fabio Mariani presenta il festival "L'arte della terra".

Difesa dell'ambiente, sedici rappresentazioni teatrali a Meda
Cultura Seregnese, 05 Luglio 2021 ore 16:13

Difesa dell'ambiente, a Meda sedici rappresentazioni teatrali sul tema con il festival "L'arte della terra".

L'assessore Mariani presenta "L'arte della terra"

“Fortemente volevamo, nel rispetto delle regole, un’estate all’insegna della ripartenza e delle proposte di svago, divertimento e piacevole apprendimento. Ci siamo ampiamente riusciti con un notevole successo, come dimostrano le buone affluenze di pubblico alle varie manifestazioni sinora svoltesi in vari luoghi della città, e oggi annunciamo un ulteriore importante arricchimento dell’estate medese all’insegna dei temi ambientali. Proponiamo infatti un festival artistico multidisciplinare dedicato alla natura, alle sue bellezze e alle minacce che le sono portate dall’uomo con le sue attività, con ben sedici date che da metà luglio arriveranno a fine settembre”. Fabio Mariani, assessore all’Ambiente e alla Cultura del Comune di Meda, così introduce la presentazione de “L’Arte della Terra” promosso dal Comune con il contributo di Fondazione Cariplo, aderendo all’avviso pubblico del Ministero della Cultura. “In questa estate in cui, con coscienza, ci stiamo riappropriando del gusto di fare cultura all’aperto”, evidenzia Mariani, “’l’amore per il teatro, per gli spettacoli dal vivo e l’amore per la nostra madre terra si uniscono nella nostra città per indicarci le strade virtuose da seguire e gli errori da evitare prendendo spunto anche da tristi vicende del passato. Vi aspettiamo numerosi nel cortile del Municipio dove si svolgeranno tutte le rappresentazioni”.

Protagoniste tre realtà culturali del territorio

Protagonisti del progetto teatrale, tre importanti realtà culturali del nostro territorio: FARE, Musicamorfosi e teatro-in-folio. “Abbiamo dato forma al desiderio di creare un evento dedicato all’ecologia, un desiderata che coltiviamo da tempo ed un tema di estrema attualità ed importanza”, dichiarano gli organizzatori Michela Marelli, Beatrice Oleari e Saul Beretta. “Vogliamo creare un momento di sensibilizzazione concreta, esperienziale, corporea, non solo intellettuale, ai temi ambientali, vogliamo che sia una programmazione multidisciplinare con un forte coinvolgimento attivo della cittadinanza”.

Questi in sintesi gli appuntamenti proposti dal Festival ambientale, tutti con ingresso libero con prenotazione però obbligatoria (393.0363343, info@lartedellaterra.it).

Gli appuntamenti

SABATO 10 LUGLIO 2021

In occasione del 45° anniversario del disastro dellIcmesa

Ore 20.00, FESTIVAL OVERTURE, la Marching Band “Bandakadabra” suonerà nel cortile del Municipio e nelle vie adiacenti.

Ore 21.00, RISCHIO ACCETTABILE, presentazione dell’installazione “Ciò che è vivo” di Emanuela Ascari. Francesca Guerisoli e Emanuela Ascari dialogano su arti visive e ambiente.

Ore 21.30, IL PAESE DELLE FACCE GONFIE di Paolo Bignami, con Stefano Panzeri, regia di Marco Di Stefano. Un monologo agrodolce per un evitabile disastro ambientale (a cura de la Confraternita del Chianti – Aida).

LUNEDI’ 27 LUGLIO, MARTEDI’ 28 LUGLIO, MERCOLEDI’ 29 LUGLIO 2021

Ore 21.00, REPORTAGE CHERNOBYL, L’atomo e la vanga. La scienza e la terra con Roberta Biagiarelli e la partecipazione in video di Roberto Herlitzka, regia di Simona Gonella (a cura di Babelia Progetti Culturali).

MERCOLEDI’ 18 LUGLIO, GIOVEDI’ 19 LUGLIO, VENERDI’ 20 LUGLIO 2021

Ore 21.00, UOMINI, BOSCHI E API, Letture di Mario Rigoni Stern, con Beatrice Marzorati, Davide Scaccianoce, musica dal vivo di Riccardo Tagliabue (a cura de Gli Equivoci).

DOMENICA 29 AGOSTO, LUNEDI’ 30 AGOSTO, MARTEDI’ 31 AGOSTO 2021

Ore 21.00, IL PAESE DELLE FACCE GONFIE (repliche)

VENERDI’ 3 SETTEMBRE, SABATO 4 SETTEMBRE, DOMENICA 5 SETTEMBRE 2021

Ore 21.00, SLOI MACHINE, Una catastrofe annunciata che ha rischiato la distruzione di Trento, di Andrea Brunello e Michela Marelli, con Andrea Brunello, regia di Michela Marelli (a cura di Arditodèsio).

VENERDI’ 24 SETTEMBRE, SABATO 25 SETTEMBRE, DOMENICA 26 SETTEMBRE 2021

Ore 21.00, CANTO ALLA TERRA, Dedicato al nostro pianeta, con Luca Maciacchini, progetto e regia di Michela Marelli, canzoni di Pierangelo Bertoli, Angelo Branduardi, Bob Dylan, Sting, Neil Young, Michael Jackson (a cura di teatro in-folio).

 

Necrologie