Cultura
Punti di Luce

La donna nella Shoah. Seveso celebra con una mostra il Giorno della Memoria

Prevista anche una iniziativa dedicata ai bambini e una visita al Memoriale a Milano

La donna nella Shoah. Seveso celebra con una mostra il Giorno della Memoria
Cultura Seregnese, 20 Gennaio 2023 ore 07:47

Seveso celebra con una mostra in biblioteca il Giorno della Memoria, prevista anche una iniziativa dedicata ai bambini e una visita al Memoriale a Milano.

Inaugurazione sabato alle 15.30

Per celebrare il Giorno della Memoria quest’anno l’Amministrazione di Seveso propone alla cittadinanza una mostra che verrà inaugurata sabato 21 gennaio alle 15.30 in biblioteca civica “Villa del Sole”. La mostra si chiama “Punti di Luce”, il tema sarà “Essere una donna nella Shoah” ed è stata ideata e prodotta dal Dipartimento per le mostre itineranti, Area museale, dell’istituto “Yad Vashem” di Gerusalemme. Si tratta di 30 pannelli che raccontano la tragedia della Shoah dal punto di vista delle donne e di come si comportarono di fronte alle brutalità dell'Olocausto a cui furono costrette ad assistere. Una “visione” particolare della tragedia, magari meno nota, ma particolarmente significativa e di enorme impatto visivo ed emozionale che non mancherà di catturare i visitatori e, soprattutto, farli riflettere attraverso le storie raccontate.

Chi interverrà

In occasione della inaugurazione interverranno il sindaco Alessia Borroni, l’assessore alla Cultura Michele Zuliani, la professoressa Rossana Veneziano, Graduate Yad Vashem che ha partecipato a seminari internazionali sulla Didattica della Shoah e Roberta Miotto, fondatrice del Comitato Pietre d’Inciampo di Monza e Brianza. Quando visitare la mostra? Oltre al giorno dell’inaugurazione dalle 15.30 alle 17.30, sarà possibile farlo martedì 24, mercoledì 25 e giovedì 26 Gennaio dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18 e poi venerdì 27 e sabato 28 dalle 9 alle 12.30.

Altre iniziative

Nell’ambito delle iniziative del Giorno della Memoria 2023 organizzate dalla Città di Seveso ci sarà anche uno spazio interamente dedicato ai bambini e alle bambine delle elementari che, ovviamente, necessitano di strumenti diversi per cogliere a pieno il significato della Shoah. Si chiama “La città che sussurrò” ed è in programma sabato 28 gennaio alle 10 sempre in biblioteca. I partecipanti (dai 6 ai 9 anni) saranno coinvolti in letture e laboratori. È necessaria la prenotazione scrivendo a biblioteca@comune.seveso.mb.it. Inoltre sempre nel calendario di eventi in occasione del Giorno della Memoria è in fase di organizzazione anche una visita guidata presso il “Memoriale della Shoah” a Milano con partenza in pullman da Seveso. La data è ancora da stabilire.

Le parole di sindaco e assessore

"Con i suoi 30 pannelli la mostra che esporremo in biblioteca racconta e svela un aspetto meno noto della Shoah, quello delle donne ebree che la attraversarono, mettendo in luce le loro storie fatte di continue scelte, coraggiose decisioni e illimitata abnegazione verso i propri cari. Attraverso le diverse sezioni tematiche, come quelle su amore, femminilità, arte, fede e altre ancora, si racconta come l’universo femminile sia stato travolto dalla tragedia della Shoah e come abbia saputo reagire con forza e determinazione. La volontà di questa Amministrazione è quella di far diventare sempre di più la “nostra” biblioteca un luogo dove fare memoria degli eventi drammatici che hanno sconvolto il '900. A febbraio in occasione del Giorno del Ricordo verrà allestita un’altra mostra per non dimenticare i massacri delle foibe e l’esodo giuliano dalmata. La brutalità e la bestialità con cui gli eccidi della Shoah e delle Foibe sono stati portati a compimento non è così dissimile e là dove l’odio e l’orrore hanno la meglio sull'umanità è sempre giusto fermarsi a riflettere e a ricordare. Del resto, mai come questo anno la storia va ricordata per sensibilizzare al rispetto di tutti, al dialogo e al confronto" commentano il Sindaco Borroni e l’assessore Zuliani.

Seguici sui nostri canali
Necrologie