Tutto il programma

Festa della Liberazione a porte chiuse anche a Lissone

Il sindaco Concetta Monguzzi, accompagnata dal comandante della Polizia locale, renderà omaggio ai monumenti dei Caduti presenti in città

Festa della Liberazione a porte chiuse anche a Lissone
Monza, 20 Aprile 2020 ore 17:13

Sarà una Festa della Liberazione “a porte chiuse” quella che si celebrerà sabato a Lissone. Anche in città, come in tutti i Comuni, il prossimo 25 aprile non si terrà il consueto corteo.

Liberazione, annullato il corteo

Sarà un 25 Aprile senza addobbi e senza corteo, ma si celebrerà comunque in forma “virtuale” il 75esimo anniversario della Liberazione, condividendo comunque questa celebrazione con la cittadinanza.

Ai cittadini e alle famiglie, infatti, il sindaco Concetta Monguzzi ha chiesto di esporre il Tricolore e di condividere, idealmente, il ricordo di tutti i caduti lissonesi morti nella lotta contro il nazifascismo.

Per un maggior coinvolgimento della cittadinanza e per trasmettere il valore della Festa della Liberazione anche alle generazioni più giovani, il Comune invierà a 4mila famiglie con figli fra i 3 e i 10 anni un breve scritto sull’importanza di festeggiare il 25 Aprile con allegata una piccola bandiera tricolore oltre a 2 mascherine chirurgiche fornite da Regione Lombardia.

Il programma

Sabato 25 Aprile il sindaco Monguzzi e il comandante della Polizia locale Ferdinando Longobardo, a nome di tutta la cittadinanza, effettueranno una cerimonia ristretta e non aperta al pubblico che prenderà il via alle 9.30 dalla piazza del rione Bareggia con la benedizione in prossimità del monumento ai caduti.

La cerimonia proseguirà poi dalle 10 con un percorso che prenderà il via dalla chiesa della Madonna dell’Addolorata in piazza Maria Bambina per un omaggio alla pala lignea dedicata a tutti i caduti lissonesi.

Il breve corteo arriverà poi al cimitero per un omaggio all’Altare dei caduti di tutte le guerre, prima di dirigersi al Parco della Resistenza in via Don Monzoni e poi terminare in piazza Libertà. In prossimità delle soste, sarà presente un rappresentante delle associazioni del territorio con il proprio gonfalone come simbolica partecipazione al corteo.

In piazza Libertà, alla presenza del gonfalone comunale, risuonerà l’Inno nazionale. L’iniziativa, come ogni anno, è organizzata insieme alla sezione Anpi di Lissone e all’Associazione nazionale combattenti e reduci.

TORNA ALLA HOME

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia