Cultura

LetterArte invade la città VIDEO

L'assessore Massimiliano Longo alle associazioni: "Il mio ufficio è sempre aperto, può essere il punto di riferimento per quelle realtà che non hanno una sede"

Cultura Monza, 14 Settembre 2017 ore 13:09

LetterArte invade la città

LetterArte invade la città

Dodicesima edizione

Arte a 360 gradi in scena a Monza: torna la rassegna LetterArte, giunta alla dodicesima edizione. La kermesse inizierà il 23 settembre per finire il 30, presso la Galleria Civica di via Camperio a Monza. Un'occasione per diffondere sul territorio tutto il repertorio artistico prodotto dalle associazioni monzesi. Ma anche lo spunto per rendere l'arte davvero a portata di tutti. La novità di quest'anno è che verranno disegnate delle frecce sul pavimento da piazza Trento Trieste fino alla galleria civica di via Camperio, sede nella quale si allestiranno le cinque esposizioni in programma.

Le associazioni protagoniste della kermesse

Ecco i sodalizi che "invaderanno" la città in ordine di partecipazione: Associazione Artistica Arte&Arte; Cenacolo dei Poeti e Artisti di Monza e Brianza; Associazione Paolo Borsa; Circolo Fotografico Monzese; Associazione Culturale RestArt; Circolo Arti Figurative; Associazione Internazionale di Belle Arti MB; Famiglia Acquerellisti Monzese; Associazione Scuola di Pittura Conti e Associazione Artistica Scuola di Affresco Andrea Sala.

Una campagna pubblicitaria

La rassegna 2017 prevede una campagna pubblicitaria articolata in 5 periodi, 5 diversi biglietti di invito personalizzati, ognuno riguardante le mostre e gli incontri che ogni 15 giorni si susseguiranno e un manifesto per tutta la Rassegna. Grafica a cura dello studio il quadrato di Giuseppe D'Addario, in collaborazione con Elisabetta Bosisio, con il patrocinio del Comune di Monza.

La proprosta dell'assessore Massimiliano Longo

Associazioni culturali senza "casa" e alla disperata ricerca di un luogo nel quale si possano creare momenti di incontro e confronto. E' questo l'invito rivolto dal presidente del Cenacolo Maria Organtini al nuovo assessore alla Cultura Massimiliano Longo. "Il mio ufficio è sempre aperto per voi - ha dichiarato Longo in occasione della presentazione ufficiale della kermesse - Se volete possiamo organizzare gli incontri proprio nel mio ufficio. Sono convinto che soltanto dal confronto possano uscire quelle idee capaci di valorizzare l'immenso valore culturale e artistico della nostra città".

Seguici sui nostri canali
Necrologie