Cultura
Iniziative a Lissone

Libri e lettura: quattro incontri per gli appassionati

Ancora una volta è la biblioteca di piazza 4 Novembre il cuore pulsante degli appuntamenti culturali della città

Libri e lettura: quattro incontri per gli appassionati
Cultura Monza, 31 Gennaio 2022 ore 09:24

Libri e lettura: a Lissone quattro "azioni" in dialogo col territorio per avvicinare la popolazione, in particolare i giovani, al piacere della lettura.

Libri e lettura: Lissone... città che legge

Il Comune ha ricevuto nei mesi scorsi un prestigioso finanziamento di 47mila euro nell’ambito del bando di Fondazione Cariplo “Per il libro e la lettura” grazie al progetto “Book Vibes. Vibrazioni per nuovi lettori in città” che permetterà di realizzare una serie di interventi di avvicinamento alla lettura.

Azioni che, pur riprogettate in virtù dell’emergenza sanitaria, sono pronte ad essere attivate sul territorio. Al fianco del Comune di Lissone, capofila del progetto, ci sono le Associazioni Lavoro e Integrazione Onlus, Puppenfesten, Teatro Instabile, Teatro dell’Elica e Millegru che si faranno portatrici di singole iniziative presenti nel progetto. “Book Vibes” è stato sviluppato anche con la collaborazione dell’Istituto di Istruzione Superiore Giuseppe Meroni, della Libreria “Il libro è…” e della casa editrice “Levania”.

Festival dei lettori erranti

Il Festival dei Lettori Erranti, a cura della Compagnia Teatro Instabile, sarà la prima iniziativa in programma: i partecipanti indagheranno attraverso la partecipazione a un corso le straordinarie capacità espressive della voce, che verrà studiata mediante attività ludiche. Le letture rappresenteranno lo spunto per approfondire tecniche di lettura ad alta voce in modo piacevole e pratico, da mettere poi in pratica in contesti inediti.

I “lettori erranti” diventeranno infatti i protagonisti di letture ad alta voce in luoghi differenti da quelli comunemente associati alla lettura (librerie e biblioteche) e in particolare sarà possibile trovarli in luoghi di relazione, esercizi pubblici e… spazi aperti della città.

Incontri in biblioteca

Chiunque potrà partecipare al corso, con un calendario di 15 incontri che si svolgeranno tutti presso la Biblioteca civica di piazza 4 Novembre. Tuttavia, già a partire dai prossimi giorni, una intensa campagna di promozione dell’iniziativa interesserà da vicino Spazio Giovani, Centro Anziani, le scuole superiori, librerie e due esercizi pubblici del territorio. Informazioni e iscrizioni presso al boureau della biblioteca.

Contestualmente, prenderà il via anche il “Silent Book Club”, percorso di formazione per over 65 a cura del Teatro dell’Elica. Gli incontri, previsti a partire da febbraio, si terranno nella sede del Teatro dell’Elica e in diversi spazi della città dando la possibilità di scoprire il “piacere” del Silent Book, la “lettura silenziosa”.

I "Silent book club"

I “Silent book club” si stanno diffondendo anche in Italia. Verrà individuato un luogo di ritrovo in cui ritrovarsi insieme dove ciascuno potrà leggere il suo libro, in silenzio ma in compagnia. Un’immersione senza voce conclusa con un momento di confronto e di socializzazione. Iscrizione entro il 15 febbraio al numero 375/5820559 o scrivendo una mail a info@teatrodellelica.it.

Book Vibes proseguirà il proprio percorso con un’azione che “parlerà” il linguaggio dei giovani e racconterà il piacere della lettura utilizzando strumenti digitali e social. Fra le proposte in partenza in Primavera, una si soffermerà proprio sulla comunicazione e sulla viralità permessa dai social media.

Lettura e TikTok viaggeranno fianco a fianco in laboratori di comunicazione digitale che vedranno protagonisti gli studenti dell’Istituto Giuseppe Meroni. La scuola superiore sarà coinvolta anche in un ulteriore percorso attraverso il laboratorio “La Poesia va in scena” a cura di MilleGru.

Il nostro impegno prosegue nell’attuare iniziative per la promozione della lettura, nella piena convinzione che questo strumento sia fondamentale per la crescita di tutta la comunità. Con orgoglio dal 2017 siamo riconosciuti "Città che legge" e con soddisfazione il nostro progetto è stato sostenuto economicamente da Fondazione Cariplo. Le molteplici iniziative previste per i mesi a venire coinvolgeranno scuole, over 65 e semplici cittadini che potranno così incontrarsi con il piacere della lettura in nuovi luoghi e in nuove modalità, lasciandosi conquistare da un piacere che fa crescere la persona a 360 gradi. Questo è possibile anche grazie alla rete di associazioni e collaborazioni che si è raccolta insieme all’Amministrazione comunale impegnandosi per fornire un ulteriore servizio alla comunità.

Ha commentato Alessia Tremolada, assessore alla Cultura.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie