Menu
Cerca
Grazie alla DAD

L'Università del Tempo Libero di Vimercate riprende le lezioni (a distanza)

Grazie alla didattica a distanza verrà conclusa la formazione per gli iscritti all'anno accademico 2019/2020.

L'Università del Tempo Libero di Vimercate riprende le lezioni (a distanza)
Cultura Vimercatese, 09 Febbraio 2021 ore 10:29

Le lezioni dell'Università del tempo libero di Vimercate, sospese a marzo 2020 a causa dell'emergenza sanitaria dovuta al Coronavirus, ora riprendono grazie alla didattica a distanza. 

L'Università del Tempo Libero di Vimercate riprende le lezioni (a distanza)

Lo ha fatto sapere l'Amministrazione comunale in una nota diffusa questa mattina, martedì 9 febbraio spiegando che, in questo modo, sarà possibile concludere l'anno accademico del 2019/2020. Verrà messa a disposizione una piattaforma informatica per le lezioni a distanza che si terranno da marzo a maggio 2021.
Di conseguenza, tutte le persone che iscritte per l’anno accademico 2019/2020 sono considerati iscritti
d’ufficio anche per il periodo marzo-maggio 2021 e potranno riprendere la frequenza dei corsi.

Modalità di iscrizione, rinnovo o rimborso

Qualora gli iscritti non volessero proseguire la frequenza nella versione DAD sarà possibile richiedere un
rimborso della quota pagata pari a 25 euro oppure mantenere valida l’iscrizione per l’anno accademico
2021/2022 per il quale dovrà essere versata una quota di 25 euro a differenza della tariffa in vigore per la
nuova annualità.
Conferme di iscrizione, di rimborso o di rinnovo di iscrizione per l’annualità successiva dovranno essere comunicate via mail all’indirizzo servizisociali@comune.vimercate.mb.it. Informazioni telefoniche al numero 039.66.59.461.

"Un segnale di rinascita"

“La ripartenza dell'Università del Tempo Libero - ha commentato l’Assessore alle Politiche Sociali Simona Ghedini - vuole essere un segnale di rinascita e speranza ma soprattutto di tenacia per chi non si arrende di fronte alle sfide. La scuola, la cultura, la socialità vivono di persone appassionate, di azioni concrete e di bisogni che non possono più essere procrastinati. Cambia la forma ma non la sostanza. L'autenticità dei rapporti che ho sempre apprezzato tra le persone che frequentano l'Università del Tempo Libero non conosce limiti. Siamo pronti a ricominciare con questa nuova modalità certi che i nostri iscritti sapranno riconfermare la loro scelta e misurarsi con l'innovazione che li attende”.

Necrologie