Cultura
Seregno

Un patto locale per promuovere la lettura

E’ la proposta che la biblioteca Pozzoli avanza alla città, allo scopo di valorizzare la sinergia fra soggetti pubblici e privati con iniziative comuni.

Un patto locale per promuovere la lettura
Cultura Seregnese, 22 Agosto 2022 ore 16:45

A Seregno un Patto locale per la lettura. E’ la proposta che la biblioteca civica Ettore Pozzoli avanza alla città, attraverso lo strumento individuato dal ministero della Cultura per promuovere il libro.

Un patto locale per promuovere la lettura

Un Patto locale per la lettura. E’ la proposta che la biblioteca civica Ettore Pozzoli di Seregno avanza alla città, attraverso lo strumento individuato dal ministero della Cultura (tramite il Centro per il libro e la lettura) per promuovere il libro. L’obiettivo è un'azione coordinata e congiunta tra i diversi protagonisti presenti sul territorio, a partire dal riconoscimento della necessità di un impegno forte e deciso per la promozione della lettura da parte dell’intero tessuto sociale.

Iniziative comuni fra enti pubblici e privati

Il tentativo del Patto locale per la lettura è unire sforzi e iniziative, superando la frammentazione delle competenze e delle risorse sul territorio, con il coinvolgimento di enti pubblici e privati.
E' prevista la creazione di una rete territoriale strutturata per ridare valore alla lettura. Fra le principali finalità dell’iniziativa rendere la lettura un'abitudine sociale diffusa e riconosciuta, avvicinandovi anche i non lettori, con particolare attenzione alle fasce culturalmente svantaggiate.

Nel patto anche associazioni e libreria

I firmatari del patto metteranno a disposizione risorse, strumenti, strutture locali e promuoveranno azioni e iniziative proprie, nel quadro generale del progetto. Ci saranno anche percorsi formativi e di approfondimento sui temi della lettura. L’adesione è aperta a soggetti pubblici, gruppi, associazioni, librerie e altre attività commerciali. Gli interessati possono prendere contatto con la direzione della biblioteca.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie