In biblioteca da casa

Prenotare un libro ora è più facile grazie all’App

Con «C'è Posto» tutti gli iscritti possono gestire le loro prenotazioni online.

Prenotare un libro ora è più facile grazie all’App
Cultura Brianza, 11 Dicembre 2020 ore 09:34

Prenotare un posto in sala studio o un libro in una delle 33 biblioteche del sistema BrianzaBiblioteche da oggi, venerdì 11 dicembre, è più facile. Con la nuova app «C’è Posto» tutti gli iscritti possono gestire le loro prenotazioni online.

Prenotare un libro ora è più facile grazie all’App

Dallo scorso 5 dicembre le biblioteche hanno riaperto le sale studio, le aree a scaffale e il servizio di prestito e restituzione documenti. La riapertura degli spazi e la ripresa dei servizi avviene nel rispetto delle regole e delle disposizioni contenute nelle ordinanze regionali per il contenimento del Covid-19 per garantire la massima sicurezza a tutti gli utenti e al personale in servizio. Pertanto tutti i servizi saranno solo su appuntamento e si potranno richiedere attraverso la app «C’è Posto» scaricabile sui propri dispostivi mobili da App Store e Play Store. Il servizio potrà essere utilizzato anche da pc attraverso la web app accessibile dal sito di BrianzaBiblioteche (www.brianzabiblioteche.it): una porta digitale che consente agli utenti di entrare nella loro biblioteca o in un’altra del sistema restando comodamente seduti sul divano di casa. Sarà possibile anche prenotare per un’altra persona facilitando così tutti coloro che non hanno confidenza con la tecnologia, ad esempio il figlio potrà prenotare un libro per la mamma o un nipote per la nonna.

Importante occasione di innovazione

“Il nostro sistema bibliotecario è l’unico – insieme a quello di Milano – a mettere a disposizione degli utenti uno strumento per gestire la prenotazione dei diversi servizi delle 33 biblioteche associate, spiega il presidente di BrianzaBiblioteche Pier Franco Maffé. La pandemia per le biblioteche si è dimostrata un’importante occasione di innovazione: prima puntando sui social network per divulgare cultura durante il lockdown, ora proponendo una app che potrà servire anche in futuro per gestire meglio il servizio prestiti e organizzare in modo più efficace gli ingressi nelle sale lettura”.

Sempre attivo il sistema di MediaLibraryOnLine

Ma la digitalizzazione delle biblioteche non si ferma qui. È sempre attivo «MedialibraryOnLine», il più grande network nazionale di biblioteche e sistemi bibliotecari, per leggere giornali e e-book o guardare video dal proprio device. In tempi di emergenza da Coronavirus e di permanenza «forzata» a casa, il servizio, attivo già da qualche anno, ha fatto registrare numeri importanti: +102,85% accessi, +101,32% prestiti e +113,75% consultazioni.

BrianzaBiblioteche mette a disposizione degli utenti – 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 – un catalogo e-book di oltre 14 mila titoli, un’edicola di più di 7 mila testate (quotidiani, riviste nazionali e internazionali), audiolibri, file audio e risorse open da scaricare e consultare comodamente da PC, da mobile (smartphone e tablet) e da leggere con i principali e-reader presenti sul mercato.

Ogni utente può scaricare fino a tre e-book al mese, due audiolibri e sfogliare giornali e riviste senza limiti. Gli e-book possono essere scaricati e portati con sé sui propri device. Per accedere a «MedialibraryOnLine» è sufficiente essere iscritti a una delle biblioteche del sistema bibliotecario e aver comunicato un indirizzo e-mail. È possibile, inoltre, richiedere un account attraverso un form presente sul sito www.brianzabiblioteche.it e cominciare subito a scaricare contenuti digitali e prenotare libri, dvd e audiolibri.

TORNA ALLA HOME 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità