Cultura
Monza

Quo vadis, la storia di Umberto I raccontata nella Cappella Reale Espiatoria

E' possibile assistere al secondo spettacolo di Quo Vadis Monza.

Quo vadis, la storia di Umberto I raccontata nella Cappella Reale Espiatoria
Cultura Monza, 21 Maggio 2021 ore 15:20

La rappresentazione di Quo vadis porta in scena un emozionante confronto tra Umberto I e i suoi tre attentatori.

Quo vadis

Ora si potrà assistere al secondo spettacolo di Quo vadis Monza - Scaccomatto alla storia. La rappresentazione porta in scena un emozionante confronto tra re Umberto I e i suoi tre attentatori gli anarchici Giovanni Passanante, Pietro Acciarito e Gaetano Bresci, esecutore dell'assassinio del re. La rappresentazione ha avuto luogo nella Cappella Reale Espiatoria, il memoriale eretto proprio per commemorare re Umberto I, assassinato a Monza il 29 luglio 1900.

Una figura ricordata in maniera contrastante

La figura di Umberto I è ricordata in modo contrastante. Da alcuni è descritto in modo positivo per il suo prodigarsi in prima persona durante l'epidemia di Napoli del 1884, la firma al Codice Zanardelli con l'abolizione della pena di morte e alcune opere sociali come l'ampliamento dell'ospedale di Monza, mentre da altri sono stati sottolineati altri aspetti come le repressioni dei moti popolari del 1898 e l'onorificenza concessa al generale Bava Beccaris per la repressione eseguita a Milano.

Scaccomatto alla storia

Quo Vadis Monza - Scaccomatto alla storia ha preso il via il 19 febbraio del 2020 quando la redazione di Radio Stella, web radio del centro diurno Stellapolare aveva portato in scena uno spettacolo teatrale sulla vita della Regina Teodolinda nella cripta del Duomo di Monza. Quest'anno è stata la volta di Umberto I. La regia e  la sceneggiatura dello spettacolo sono di Gennaro Ponticelli, attori: Daniele Casiraghi, narratore, Gianluca Magni e Cristina Crippa, voce del popolo, Angelo Ciccognani, re Umberto I; Giuseppe Montarello,  Giovanni Passannante; Lorenzo Moro, Pietro Acciarito; Mirko Crotti, Gaetano Bresci; Musica: Giuseppe Porta, flauto traverso; Videomaker: Nicola Mogno. Lo spettacolo è visibile su youtube.

 

 

Necrologie