“Scegli la Brianza che vuoi tu”: Cabiate, Seregno e Cesano Maderno sono i progetti vincitori

Villa Paduli a Cabiate, l'auditorium di Seregno e la sala del Castello di Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno: sono questi i tre progetti vincitori del sondaggio web "Scegli la Brianza che vuoi tu", promosso da Reti Più. In palio 100mila euro da destinare alla tutela del patrimonio culturale e artistico dei Comuni dove la società effettua il servizio di distribuzione gas.

“Scegli la Brianza che vuoi tu”: Cabiate, Seregno e Cesano Maderno sono i progetti vincitori
03 Novembre 2016 ore 14:55

Villa Paduli a Cabiate, l’auditorium di Seregno e la sala del Castello di Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno: sono questi i tre progetti vincitori del sondaggio web “Scegli la Brianza che vuoi tu”, promosso da Reti Più. In palio 100mila euro da destinare alla tutela del patrimonio culturale e artistico dei Comuni dove la società effettua il servizio di distribuzione gas.

Dieci i progetti in gara e oltre tremila le persone che hanno espresso una preferenza attraverso il sito di Reti più. Una competizione agguerrita, durate quarantuno giorni, che alla fine ha decretato i vincitori: al primo posto, con 1.023 preferenze, ha vinto il progetto di Cabiate per Villa Padulli e il suo parco monumentale. Al secondo, con 527 voti, Seregno e il suo auditorium e terzo, con 460 voti, Cesano e la sala di Palazzo. Scorrendo la classifica al quarto posto si è piazzato Desio per il restauro conservativo del monumento bronzeo a Papa Pio XI ed elementi annessi (267 voti) al quinto Figino Serenza (230) con la riqualificazione di Villa Ferranti e del suo parco, al sesto Sovico (219) per il il restauro dell’ex Mulino Bassi, al settimo Lentate sul Seveso (169) con l’oratorio Santa Maria Nascente di Mocchirolo, all’ottavo Muggiò (148) con il Mausoleo dei Conti Casati, al nono Lissone (118) con gli interventi di manutenzione di Villa Reati (già Baldironi) e il restauro degli affreschi delle sale al piano terra e al decimo Varedo (29) con Villa Gaetana Agnesi.

Il vincitore si è così conquistato 60mila euro, la medaglia d’argento 30mila e quella di bronzo 10mila. “Dobbiamo ringraziare uno a uno tutti i sindaci e le Amministrazioni comunali che si sono messi in gioco e hanno lavorato per presentare un progetto a tutela del patrimonio culturale del nostro territorio: dieci Amministrazioni che con noi hanno dimostrato di credere nella possibilità di fare qualcosa insieme per valorizzare la cultura, l’arte e il bello presenti in Brianza”, commenta il presidente di Reti più Carlo Maria Novara.

LA NOTIZIA IN UN AMPIO SERVIZIO SUL PROSSIMO NUMERO DEL GIORNALE DI SEREGNO E DI DESIO IN EDICOLA MARTEDI’.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia