Cultura

Teatro Manzoni: la stagione si apre con il tributo a Jannacci

L'appuntamento è per giovedì 5 ottobre alle 20,30

Teatro Manzoni: la stagione si apre con il tributo a Jannacci
Cultura Monza, 25 Settembre 2017 ore 11:22

Teatro Manzoni: la stagione 2017/2018 si apre con un concerto - tributo al cantautore Enzo Jannacci

Teatro Manzoni, comincia col botto la nuova stagione: sul palco la magia musicale del grande cantautore e cabarettista Enzo Jannacci. L'appuntamento è per giovedì 5 ottobre alle 20,30 con una serata speciale che si preannuncia indimenticabile.

Grande Prosa, divertimento e tanta musica

Oltre alla Grande Prosa verrà presentata l’intera offerta artistica (Altri Percorsi, Teatro Comico…) e verrà distribuito il catalogo della Stagione Teatrale con la descrizione dettagliata di tutti gli eventi.

Saranno presenti il sindaco Dario Allevi, l’assessore alla Cultura Massimiliano Longo, la direttrice artistica del Teatro Manzoni Paola Pedrazzini e la direttrice dell’Azienda Speciale Scuola "Paolo Borsa" Barbara Vertemati.

Paolo Jannacci & band "In concerto con Enzo"

Al termine della presentazione la serata proseguirà tra musica jazz e canzoni di Paolo Jannacci, figlio del noto cantautore milanese, e della sua band, in un grandioso concerto - tributo.  Dopo lo spettacolo il Teatro offrirà un buffet per concludere con un festoso momento conviviale tutti insieme.

Per tutte le informazioni www.teatromanzonimonza.it

 Nella foto Paolo Jannacci

Il poeta in scarpe da tennis

Enzo Jannacci è stato un cantautore, cabarettista, attore e cardiologo italiano.

Quasi trenta album e decine di riconoscimenti, è ricordato come uno dei pionieri del rock and roll italiano, insieme a Celentano, Tenco, Little Tony e Gaber, con il quale ha formato un sodalizio durato più di quarant'anni. Tanti i brani che lo hanno consacrato al successo, dall'iconica "Vengo anch'io, no tu no" a "E la vita, la vita", scritta con Cochi e Renato, fino a "El portava i scarp del tennis".

La morte a Milano, il 29 marzo 2013, a 77 anni.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie