Trezzo la città ha reso omaggio agli angeli che salvarono il giocatore della Tritium colpito da malore sul campo

Martedì pomeriggio durante il Consiglio comunale il primo cittadino Danilo Villa ha consegnato una pergamena agli allenatori Claudio Curcio, Angelo di Domenico e al dirigente Giovanni Proietti che gli praticarono il massaggio cardiaco in attesa dei soccorsi.

Trezzo la città ha reso omaggio agli angeli che salvarono il giocatore della Tritium colpito da malore sul campo
29 Novembre 2018 ore 13:33

Martedì in Consiglio il sindaco Danilo Villa e tutto l’Assise ha reso omaggio ai tre angeli che il pomeriggio di 31 agosto salvarono la vita ad Alessandro Meroni, giovane giocatore della Tritium, colpito da un arresto cardiaco mentre si stava allenando sul campo di calcio di Fino Del Monte.

Una pergamena per gli angeli che salvarono la vita al giovane calciatore della Tritium

Martedi pomeriggio in Aula, il borgomastro, con indosso la fascia tricolore, ha stretto le mani a Claudio Curcio e a Giovanni Proietti, rispettivamente allenatore e dirigente dei Giovanissimi 2005 (assente per motivi lavorativi l’altro mister, Angelo Di Domenico). Nonché consegnato loro una pergamena per simboleggiare il riconoscimento della città per il bel gesto compiuto sul campo. Praticarono infatti il massaggio cardiaco al giovane in attesa dei soccorsi.

L’encomio del primo cittadino

«Vi siete distinti compiendo un’azione bella e nobile, salvando la vita di un giovane. Per questo la città non può che esservi grata», ha dichiarato il primo cittadino in occasione della consegna delle pergamene di encomio.

giocatore della Titium

Leggi le storie di altri due giovani calciatori dell’Adda-Martesana finiti in ospedale a causa di malori.

Leggi l’articolo completo sul prossimo numero della Gazzetta dell’Adda in edicola da sabato 1 dicembre e nello sfogliabile online.

Clicca qui per tornare alla home page e leggere altre notizie del giorno.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia